Cagliari – Mazzari: “Si riparte da questa vittoria”

CAGLIARI – Walter Mazzarri analizza la sfida contro la Sampdoria partendo dai tre punti. “E’ solo il primo passo verso i nostri obiettivi. Adesso nel “nuovo” campionato abbiamo 4 punti. Ho detto ai ragazzi di ripartire dalla gara contro il Venezia, siamo partiti bene ma poi è subentrata un pò di paura”. Il finale è decisamente diverso, con il primo successo in campionato per i sardi. “Ci teniamo stretta questa vittoria. Sul 3-1 ho provato davvero una bella sensazione. Quasi una liberazione. Contro il Venezia avremmo meritato di vincere ai punti ma questa squadra, anche prima di me, ha sbagliato diverse partite. Oggi continuavo a urlare ai ragazzi che la partita non era ancora finita perché non volevo che ci fosse un’altra ripetizione delle scorse gare”. Uno spettro da scongiurare. Il tecnico rossoblù può respirare: “Guardiamo la prestazione e abbiamo avuto più occasioni ma è anche vero che ci vuole un pizzico di fortuna, abbiamo sofferto ma recuperavamo gli errori, siamo stati attenti al particolare e questo è frutto del lavoro delle ultime settimane. È una vittoria importante per i giocatori e l’ambiente, che si portava dietro un po’ di negatività per la vittoria che mancava. Questi tre punti ci volevano – ammette Mazzarri – avevamo paura di vincere”. Si ricomincia, in vista della gara contro la Fiorentina, con rinnovato slancio. “Abbiamo anche fatto tanti errori ed è necessario lavorarci per evitare errori, come sul 2-0 – conclude Mazzarri, che poi si sofferma sui singoli – Marin ha talento ed è intelligente, quanto è lucido e sta bene può fare bene e ci dà qualità, anche se oggi era un po’ spento rispetto al solito. Adesso ricominciamo a lavorare tutti insieme e a livello fisico miglioreremo sicuramente. Godin mi ha dato la disponibilità a giocare ma sapevo che con tutto quello che ha fatto in queste settimane non avrebbe potuto reggere e con Ceppitelli abbiamo fatto la staffetta programmata. Strootman l’ho visto meglio, ieri l’avevo meglio a livello di gambe e scioltezza fisica. Oggi questo risultato è frutto di testa e di gioco, abbiamo fatto delle belle giocate e un’ottima partenza, da martedì lavoreremo sugli errori”. Sulla sponda Sampdoria tanta delusione. “Ho detto che abbiamo fatto un regalo nel senso che abbiamo perso, hanno influito diversi episodi che in serie A non puoi permetterti, come nel primo gol – dice l’allenatore Roberto D’Aversa – e alla fine ti puniscono. In A questi errori si pagano. È vero che il Cagliari era ultimo, ma ha una rosa di tutto rispetto ed è stato bravo a sfruttare al une situazioni, come sul secondo gol. Se vuoi un risultato favorevole non puoi fare gli errori di oggi. Complimenti al Cagliari che ha avuto più fame di noi”.
Luciano Pirroni