Cagliari – Finalmente festa rossoblù. Arriva la prima vittoria per i sardi

CAGLIARI – Finalmente Cagliari. Arriva la prima vittoria per i rossoblù, che ottengono il bottino pieno battendo la Sampdoria per 3 – 1 (doppietta di Joao Pedro e sigillo di Caceres, per i liguri la rete di Thorsby) alla Unipol Domus. Un successo che consente ai sardi di abbandonare lo scomodissimo ultimo posto in classifica e guardare alle prossime gare con rinnovato ottimismo. Il tecnico Walter Mazzarri propone un 4 – 4 – 2 con Cragno a difesa dei pali; Caceres, Godin, Carboni, Lykogiannis sulla linea difensiva, Nandez, Marin, Strootman e Dalbert in mediana, la coppia Joao Pedro e Keita a pungere. Tra i doriani D’Aversa punta sul sempreverde Quagliarella e su Gabbiadini. I rossoblù giocano un match solido mentalmente. Più che epica, tanto pragmatismo. Il Cagliari imprime subito i giri giusti alla gara. Le geometrie sono precise, con il movimento senza palla a mettere in difficoltà gli ospiti. Al 4′ arriva il vantaggio: suggerimento delizioso di Keita Balde per Joao Pedro che infila alle spalle di Audero. Ci vuole il Var per confermare la validità della rete. Al 13′ i sardi tremano con il palo di Candreva dalla distanza. Poi è Godin a salvare sullo stesso ex interista lanciato a rete. Nella ripresa si attende la reazione della Samp, ma non c’è cattiveria agonistica. E’ il Cagliari che continua a fare bene e a restare lucido, anche quando inizia a sentirsi la stanchezza. Al 65′ azione corale tra Joao Pedro, Deiola e Keita Balde, ma Audero si salva in corner. Al 74′ arriva il raddoppio con una conclusione al volo di Caceres che finisce la sua corsa in rete con la deviazione di Thorsby. All’82’ Caputo assiste proprio Thorsby che, con un colpo di testa preciso, dimezza le distanze. Si teme l’ennesima beffa, ma nei minuti di recupero è ancora Joao Pedro a mettere la parola fine al match con la rete sul servizio di Nandez. E’ festa Cagliari, quindi, alla Unipol Domus. L’auspicio è che per gli uomini di Mazzarri possa iniziare un nuovo campionato.
Luciano Pirroni

Cagliari (4 – 4 – 2): Cragno; Caceres, Godin (13′ st Ceppitelli), Carboni, Lykogiannis; Nandez, Marin, Strootman, Dalbert (11′ pt Deiola); Joao Pedro, Keita (42′ st Pavoletti). All. Mazzarri.

Sampdoria (4 – 3 – 3): Audero; Bereszynski (42′ st Depaoli), Yoshida, Colley, Augello (19′ st Murru); Adrien Silva, Thorsby, Askildsen (19′ st Verre); Candreva, Quagliarella, Gabbiadini (9′ st Caputo). All. D’Aversa

advertisement

Arbitro: Marchetti di Ostia

Reti: 8′ pt Joao Pedro. Nella ripresa al 30′ Caceres, 37′ Thorsby, 49′ Joao Pedro