CAGLIARI – Dall’illusione alla beffa. La sconfitta con la Roma come una ripartenza

La sconfitta con la Roma

La sconfitta con la Roma. Il Cagliari si illude ma viene beffato dal ribaltone giallorosso marcato da Ibanez e Pellegrini.

Il fantasista romanista riesce a sorprendere Cragno al 71′ spegnendo i sogni degli isolani che erano stati capaci di aprire le danze con Pavoletti in apertura di ripresa. Niente da fare, dunque, per gli isolani, che restano soli all’ultimo posto in classifica.

La sconfitta con la Roma

Una posizione davvero scomoda per la squadra di Mazzarri che, comunque, ha dimostrato di essere all’altezza al cospetto di una delle grandi del campionato. Non inganni la sconfitta. I rossoblù – in piena emergenza a causa degli infortuni – hanno cercato in ogni modo di mettere i brividi ai capitolini. Solo un miracolo di Rui Patricio su Pavoletti ha impedito ai sardi il raddoppio.

advertisement

E, nell’azione successiva, la compagine di Mourinho ha trovato il pareggio. Che peccato, già. Ma non è tempo di rimpianti per il Cagliari, atteso ora dalla trasferta di Bologna. Il match contro la Roma potrebbe costituire, comunque, lo spartiacque della stagione. E gli applausi dei tifosi a fine gara certificano che gli isolani possono imboccare presto la strada giusta verso la salvezza.
Luciano Pirroni