Tore Piana, allarme ovini in Sardegna

Tore Piana, centro studi agricoli – lingua blu degli ovini, allarme rosso in Sardegna a 60 giorni dai primi parti. In un mese aumentati del 1.200% i casi di pecore morte e del 550% i focolai in Sardegna ( 31 agosto/27 settembre 2021 fonte ist. zooprofilattico Sardegna). la regione  dichiari lo stato di emergenza sanitaria da epizoozie e preveda urgenti e adeguate misure di prevenzione e di indennizzi agli allevatori colpiti dal virus

La Blue Tongue che colpisce gli ovini in Sardegna, riappare in tutta la sua drammaticità nelle aziende ovicaprine Sarde, colpendo migliaia di capi ovini ad una velocità impressionante. Sembravano lontanissimi i ricordi degli anni 2000, quando comparve per la prima volta il Virus in Sardegna, afferma Tore Piana .

Oggi, continua Tore Piana, nel mondo agropastorale Sardo c’è molta preoccupazione sia per l’altissimo numero in crescendo della diffusione dei focolai alle aziende ovi caprine sia per le conseguenze che questa provoca a due mesi dai parti. Inoltre a questo si aggiunge il blocco della movimentazione dei Bovini, che in caso di vendita fuori regione crea enormi problematiche e maggiori spese.

I dati a oggi sono drammatici, continua Tore Piana, secondo le schede fornite dall’Istituto Zooprofilattico della Sardegna, consultabili sul sito dell’Ente al 31 Agosto 2021, i focolai in Sardegna erano 205 con un numero di capi ovini coinvolti di 68.105  e n’ 338 capi morti mentre al 27 Settembre 2021 i focolai registrati sono 1.331 con numero capi coinvolti di N’456.401  e capi morti 4.342 e di capi con sintomi clinici accertati di N’41.928. Numeri allarmanti e si considera l’aumento giorno per giorno , con percentuali in un mese da brividi 1.200% l’aumento delle pecore morte , e  del 550% l’aumento dei focolai.

advertisement

Da notare che sino a oggi non risultano pecore abbattute, da parte dei  servizi veterinari della ATS. Questi dati e le percentuali di crescita e diffusione del Virus della Lingua Blu in Sardegna, ci preoccupa enormemente, tanto da farci dire che siamo IN ALLARME ROSSO, afferma Tore Piana Presidente del Centro studi Agricoli, tanto più visto che siamo a circa 40 giorni dai primi parti delle pecore e preso atto del momento favorevole per il prezzo del latte Ovino.

Non vogliamo qui, dichiarare  responsabilità di chicchessia, lasciamo ad altri individuare responsabilità, ma alla politica regionale e al Presidente della Regione Solinas, chiediamo che la Regione dichiari LO STATO DI EMERGENZA SANITARIA DA EPIZOOZIE E PREVEDA URGENTI E ADEGUATE MISURE DI PREVENZIONE E DI INDENNIZZI AGLI ALLEVATORI SARDI COLPITI DAL VIRUS DELLA BLUETONGUE, conclude Tore Piana.