Reddito di cittadinanza: Mura (PD), Meloni bestemmia contro poveri 

Reddito di cittadinanza

Mura (PD), Meloni bestemmia contro poveri 

“È una bestemmia contro i poveri, l’estremo insulto: se sei povero, arrangiati anzi vergognati, come se la povertà fosse un crimine o una colpa.
Perché se il reddito di cittadinanza è metadone di Stato, la povertà è la droga che assumono oltre 5 milioni di italiani. No, onorevole Meloni, non è così”.
Lo afferma la presidente della commissione Lavoro della Camera Romina Mura (Pd), replicando alla leader di FdI Giorgia Meloni, secondo cui il reddito di cittadinanza è “il metadone di Stato”.
“Con la conferma dell’asse Salvini-Meloni – evidenzia Mura – oggi chi è in difficoltà sappia che con loro al Governo non si potrà contare su nessun aiuto”.
“Il Reddito di cittadinanza ha elementi da correggere e – aggiunge la parlamentare dem – va sottoposto a una seria ristrutturazione, ma guai a tornare indietro: una misura universale contro la povertà è civiltà”.