Olbia, Li Gioi(m5s): sindaco evita discussione su discarica Murta Maria 

Li Gioi Murta Maria 

Il sindaco di Olbia, Settimo Nizzi, ha spostato un’inaugurazione in contemporanea con l’evento-dibattito sulle problematiche della discarica di Murta Maria”.

 

Come spiega Roberto Li Gioi (M5s):

“Sabato prossimo, 25 settembre, alle ore 19.00 a Murta Maria è in programma una conferenza medico-scientifica sulle problematiche della discarica di Spiritu Santu, fissata già da tempo, alla quale interverranno massimi esperti della materia. Il sindaco uscente, venuto a conoscenza dell’appuntamento, ha deciso di spostare l’evento di posa della prima pietra dell’oratorio della frazione da venerdì alle 17.30 a sabato alle 19.00, cioè in contemporanea con il dibattito che si terrà in piazza della Chiesa”.


“Le tematiche al centro della conferenza – prosegue Li Gioi – sono sicuramente scomode alla riuscita della campagna elettorale del centrodestra, così come, d’altra parte è chiara la strategia politica utilizzata da Nizzi, che punta a distogliere l’attenzione da quelli che sono i reali problemi di Murta Maria e della città di Olbia. La discarica di Spiritu Santu rappresenta una pesantissima croce per tutti i residenti, costretti ormai da decenni a sopportare terribili miasmi e a fare i conti con la presenza di falde acquifere gravemente inquinate come certificato dagli esami di laboratorio eseguiti sui pozzi piezometrici dalla società Arcadis incaricata dal Cipnes”.

advertisement

Uno dei punti del programma del candidato sindaco Augusto Navone è la dismissione della discarica, da attuarsi grazie all’innalzamento della percentuale di raccolta differenziata, che dovrà arrivare a percentuali vicine al 90 per cento.

Obiettivo della Grande coalizione – conclude Li Gioi – è lavorare affinché i cittadini di Murta Maria possano liberarsi dal giogo degli insopportabili miasmi e affinché questo territorio che si affaccia sull’isola di Tavolara, oasi di incantevole bellezza e grandissimo valore turistico e ambientale, possa essere finalmente libero dai rifiuti”.