Metaponto Film Network 2021: il “gemello” olbiese, fra Documentari e Green Production

grafica festival metaponto

 

Prosegue la collaborazione cinefila tra Sardegna e Basilicata, con la seconda edizione di Metaponto Film Network; evento industry dedicato al documentario.

L’evento satellite di Olbia Film Network, rivolto alle opere prime di giovani autori, è stato presentato alla 78° Mostra del Cinema di Venezia e si terrà nella cittadina lucana dal 21 al 23 settembre 2021, nel rispetto delle norme anti Covid-19.

Ai selezionati di PrimaVera DOC saranno riservati gli Industry Days, ovvero sessioni di incontri concepite per consentite ai registi di nazionalità italiana sotto i 40 anni di interfacciarsi con produttori e distributori.

advertisement

Il nostro obiettivo” – spiegano Matteo Pianezzi (Direttore Artistico), Angelo Troiano (Project Manager) e Francesco Lattarulo (responsabile Industry) – “è quello di essere un tramite che può aiutare i giovani autori a sviluppare delle opportunità importanti per il futuro del cinema del reale, che attualmente sta vivendo un momento molto felice“.

(Francesca Vargiu, Responsabile PrimaVera Doc)

La rosa di quest’anno comprende i progetti: Marco – Un bambino al luna park di Francesco Inglese, La distanza degli enti di Giuliano Franco Occhipinti, Controra di Chiara Tripaldi, Tina di Francesco G. Raganato, L’incantatore di serpenti di Luca Ciriello e Spettri di Antonio Morra.

Come osserva Doc/it (Associazione Documentaristi Italiani):

“il documentario è il genere che nelle sue varie tipologie e declinazioni permette meglio di ogni altra forma narrativa di raccontare la realtà del nostro Paese: lo strumento ideale per esportare nel mondo la cultura, l’arte, la storia, la scienza e il territorio nazionale, contribuendo in modo determinante ad affermare il ruolo che l’Italia ha nel Mondo”

(Matteo Pianezzi e Ciccio Lattarulo a Venezia78)

Gli appuntamenti

Oltre agli appuntamenti destinati ai professionisti di settore, a ribadire l’impegno degli operatori culturali nel tessuto sociale, saranno coinvolti gli istituti scolastici locali.

L’ Auditorium del Comune di Bernalda ospiterà infatti l’evento inaugurale riservato agli studenti, con la proiezione del documentario “Watson” di Lesley Chilcott – sul controverso fondatore di Greenpeace.

Sarà inoltre previsto un panel di approfondimenti sul tema ambientale in collaborazione con Flag “Cost to Coast”.

Lo scopo è fornire alle nuove generazioni stimoli adeguati a formarsi nella prospettiva di un crescente rispetto per il mare, sia quale elemento della cultura identitaria locale, sia come risorsa imprescindibile sulla quale improntare una nuova etica d’impresa.

La programmazione ufficiale comprenderà la proiezione del documentario di Alessandro Rossellini “The Rossellinis” e gli interventi di illustri esponenti – fra i quali i presidenti delle Film Commission Nevina Satta (Sardegna), Roberto Stabile (Lucana) e Raffaella Delvecchio (Apulia) – e si svolgerà nel contesto del Castello Torremare di Metaponto.

Risulta evidente come, nella scelta della location – storicamente torre di avvistamento ma anche luogo di ospitalità per i viandanti – si rifletta lo spirito del gemellaggio Olbia Film Network/Metaponto Film Network e dei territori cui appartengono.

Panel Green Production: un circolo virtuoso

MeFN 2021 valorizza l’eco-sostenibilità nell’Industria del Cinema. Sempre più realtà si schierano a sostegno di iniziative che reimpostano le produzioni cinematografiche in quest’ottica.

Esistono appositi organismi atti a certificare il rispetto di precisi criteri messi appunto al fine di limitare gli sprechi energetici, contenere le emissioni di CO2, prediligere materiali a basso impatto ambientale e accrescere la sensibilità verso le buone pratiche della Green Production.

MeFN, è organizzato dalle associazioni Lukania Sound Digital e dall’olbiese Diero; in collaborazione con Doc/it – Associazione Documentaristi Italiani  e Fargo Produzionicon il patrocinio di  Lucana Film Commission e con il sostegno del Mic e della Direzione Generale Cinema e Audiovisivo.

Qui il programma completo.  

A cura di Tiziana E. Fresi