Gadda (IV): Solinas inqualificabile, snobba dibattito su incendi Sardegna

Vaccinazione nelle Isole minori:
Il Presidente Solinas.

La capogruppo di Italia Viva in Comagri, Maria Chiara Gadda, ha abbandonato la sede di villa Devoto in segno di protesta dopo che il presidente Solinas ha “snobbato” la Commissione Agricoltura della Camera dove si attendeva un dibattito sugli incendi in Sardegna.

“Un’ora ad attendere, gesto inqualificabile e grave sgarbo istituzionale

che danneggia i cittadini sardi e le imprese”

“Il comportamento del presidente della regione Sardegna, Christian
Solinas, nei confronti della commissione Agricoltura della Camera in missione formale oggi in Sardegna per discutere della grave emergenza incendi, verificatisi lo scorso luglio, è inqualificabile e rappresenta un grave sgarbo istituzionale”.

“Quello di oggi era un incontro istituzionale importante, convocato da settimane per discutere dell’emergenza seguita agli incendi boschivi dello scorso luglio nell’Isola. Peccato che una intera delegazione abbia perso un’ora sul programma, definito dalla Regione stessa, in attesa di Solinas che è arrivato guarda caso subito dopo la mia uscita di protesta. Si sarebbe potuto riempire quel tempo di inutile attesa quantomeno proseguendo l’incontro con le organizzazioni agricole, i sindaci e l’assessorato competente”, aggiunge Gadda.
“Oggi non ci siamo presentati ad una iniziativa di partito ma ad un incontro istituzionale. Un comportamento di questo genere denota scarso rispetto sia verso le istituzioni, sia verso i cittadini e gli imprenditori sardi che da questo incontro attendevano risposte sui danni, sui ristori e sulle misure di prevenzione da mettere in atto. Le ingenti risorse del PNRR non arriveranno a pioggia, la Sardegna ha bisogno di politiche concrete per risolvere alla base il problema degli incendi. Desertificazione, abbandono delle aree interne e rurali da parte di imprese e cittadini perché mancano infrastrutture e servizi, pianificazione della gestione delle emergenze. Di questo avrei voluto parlare con il Presidente Solinas, se ce ne fosse stata la possibilità.”, conclude la deputata di Italia Viva.