Difesa, Deidda (FDI): “Lavorano insieme ma a mensa vengono separati. Su Green Pass governo non riconosce specificità Forze Armate”

Abbiamo chiesto al Governo di impegnarsi a riconoscere la specificità delle Forze Armate e delle Forze di Polizia per non dover vedere più quelle immagini dei nostri militari e poliziotti che consumano il pasto nel cortile o per strada.

Sanac

“Lavorano a stretto contatto ogni giorno, ma non possono consumare il pasto nella stessa mensa se non si ha il Green Pass. Abbiamo chiesto al Governo di impegnarsi a riconoscere la specificità delle Forze Armate e delle Forze di Polizia per non dover vedere più quelle immagini dei nostri militari e poliziotti che consumano il pasto nel cortile o per strada.

Abbiamo chiesto, inoltre, di prevedere buoni pasto o misure alternative, ma il Governo e la maggioranza hanno bocciato l’ordine del giorno proposto, con i colleghi Galantino e Russo. Non siamo contro i vaccini visto che io, personalmente, ho ringraziato le nostre Forze Armate impegnate nella campagna vaccinale, ma il Green Pass è nato in Europa per garantire la libertà di movimento e non per essere usato in questo modo”, è quanto dichiara il Capogruppo in Commissione Difesa per FdI, Salvatore Deidda