Burgos (SS): due arresti per detenzione ai fini di spaccio.

Burgos (SS): due arresti per detenzione ai fini di spaccio.

 

Alle prime ore del mattino i militari della compagnia di Bono, coadiuvati dallo squadrone eliportato cacciatori Sardegna, hanno notificato un’ordinanza di custodia cautelare agli arresti domiciliari a carico di un ventinovenne cittadino di Burgos, per la detenzione ai fini di spaccio di oltre 128 kg di marijuana.

advertisement

Il sequestro dello stupefacente, avvenuto alcuni mesi fa nell’azienda agricola di proprietà dell’arrestato, ha consentito di svolgere alcune analisi per accertarsi che non si trattasse di cannabis “light” ma di sostanza stupefacente a tutti gli effetti.

Quest’oggi, alle prime luci dell’alba, è scattata una vasta operazione di controllo del territorio in tutto il Goceano, con diverse perquisizioni eseguite in più centri, all’esito delle quali son stati trovati nella disponibilità dell’arrestato ulteriori 34 kg di marijuana e un rilevatore di radiofrequenze.

Inoltre, durante una perquisizione in un’azienda zootecnica tra foresta Burgos e Bonorva, i militari hanno notato un movimento sospetto nell’ovile confinante decidendo così di farvi una perquisizione: altri 30 kg di marijuana sono stati rinvenuti, più 8 kg di scarti di lavorazione della stessa sostanza, per cui anche il proprietario (24enne) è stato tratto in arresto in flagranza del reato di detenzione ai fini di spaccio.