Bitti: Raoul Moretti e Beppe Dettori in concerto Arpa e Voce

Gli artisti Beppe Dettori e Raoul Moretti presenteranno in anteprima a Bitti i brani dell’album appena pubblicato “Animas”. Il concerto, promosso e organizzato dall’amministrazione comunale, si terrà in piazzetta Pittalis domenica 26 settembre alle ore 20.15.

Il sodalizio artistico tra Dettori e Moretti, negli ultimi otto anni, li ha portati a esibirsi in importanti eventi e festival in varie parti d’Italia e d’Europa, e ha permesso al duo di conquistare il “Premio Maria Carta” e ottenere una prestigiosa partecipazione al “Premio Tenco”.

Gli Artisti

Beppe Dettori (chitarra e voce), già cantante e protagonista della seconda vita dei Tazenda, ha avuto collaborazioni con numerosi artisti di livello internazionale e ha all’attivo diversi dischi da solista.

Raoul Moretti (arpa elettrica ed elettronica) è un arpista versatile e sperimentale con un approccio molto originale allo strumento. Un musicista poliedrico, tra i più importanti innovatori dell’arpa, da lui portata in differenti mondi musicali (avant-garde, pop-rock, world music, electronics, nu-dance, classic, free improvising) e in altre forme di arte (danza, pittura, cinema, video-installazioni). Oggi è fra gli arpisti più richiesti al mondo per l’uso dell’arpa elettrica ed elettronica.

advertisement

La Storia del Duo

Il duo si muove in un territorio in cui sono confluiti i percorsi artistici personali, fusi in un’espressione che può definirsi di world music. Un sound tra tradizione e innovazione è l’humus in cui trovano luce le loro più recenti produzioni musicali.

“S’Incantu e sas Cordas” (2019) è un album in cui si creano ponti musicali tra diverse tradizioni culturali con influenze da vari generi (folk, rock, pop, progressive), momenti di improvvisazione e uso dell’elettronica.

“In Canto Rituale” (2020) è un omaggio a Maria Carta. Lo stile musicale è in continuità col precedente progetto per libertà interpretativa nell’arrangiamento ed originalità del sound, in linea con il pensiero della stessa Maria Carta che aveva un approccio sempre innovativo per mantenere vitale la tradizione.

L’Album

“Animas” (2021), nel solco degli album precedenti, ha già incontrato il favore della critica e della stampa specializzata. Comprende nove brani inediti e una cover tradotta in sardo del brano “Fourteens Black Paintings” dell’artista britannico Peter Gabriel: ospiti del brano i Tenores di Bitti Remunnu ‘e Locu. Al progetto hanno collaborato, inoltre altre personalità artistiche di grande spessore: i Cuncordu e Tenores di Orosei, i Cordas et Cannas, Gavino Murgia, Franco Mussida (ex PFM), Massimo Cossu, Lorenzo Pierobon, Daniela Pes, Davide Van De Sfroos, i Fantafolk e Paolo Fresu.

L’esibizione in piazzetta Pittalis sarà esaltata dall’illuminazione artistica del lighting designer Pier Sini, componente aggiunto, già autore di numerosi progetti di illuminazione artistica e con all’attivo vari tour con diversi artisti del panorama nazionale e internazionale.

Il concerto del 26 settembre si svolgerà nel pieno rispetto della normativa sanitaria anti-covid19.