Allagamenti a Olbia, Navone: “La nostra giunta creerà una delega specifica per occuparsi del dissesto idrogeologico”

"Il tempo è scaduto. Fino ad ora 8 anni persi e 150 milioni bloccati, e ad ogni pioggia Olbia si allaga. Metteremo fine a quest'incubo"

stop aumenti tasse comunali

“Questa mattina la pioggia ci ha fatto rivivere momenti di terrore. Alcune vie della città si sono allagate fin dall’alba e abbiamo rivisto scene che vorremmo dimenticare per sempre. Dopo 8 anni dall’alluvione ancora gli olbiesi non trovano pace. Dei 150 milioni che il Governo ha stanziato anni fa per il piano anti-alluvione Italia Sicura non è stato utilizzato neppure un euro. È una cosa ingiustificabile: si è deciso di non lavorare seriamente per la messa in sicurezza del territorio. È ora di dire basta. Metteremo fine una volta per tutte a questo vergognoso immobilismo”, ha dichiarato in una nota Augusto Navone, candidato sindaco per Olbia.

Mettere Olbia in salvo dagli allagamenti e dal rischio idrogeologico è la massima priorità per la Grande Coalizione.

“Con la nostra Giunta passeremo subito alle azioni concrete: il primo atto del primo incontro della nostra giunta comunale sarà istituire una delega specifica alla mitigazione del rischio idrogeologico, da affidare ad una personalità specializzata, che si adoperi per avviare immediatamente i cantieri. Sarà fondamentale pianificare una rete efficace di smaltimento delle acque bianche e prestare la massima attenzione alla manutenzione e pulizia ordinaria e straordinaria delle caditoie e dei canali. Saranno destinate più risorse, mezzi e dotazioni alle associazioni di volontariato di protezione civile riconosciute, unico baluardo per salvare vite umane e preservare le case in attesa della realizzazione del piano di mitigazione del rischio idrogeologico. Basta paura per le piogge. Con noi Olbia sicura”, ha concluso Augusto Navone.

advertisement