Sardegna Teatro tra i pochi beneficiari del contributo ministeriale per la tournée estera

Il Ministero della Cultura ha pubblicato la lista delle strutture ammesse a contributo, per l'annualità 2021, a seguito delle domande per tournée estero, sezione teatro

Per un totale di venti progetti selezionati, Sardegna Teatro compare tre volte, grazie a due produzioni: Macbettu e OresteaMacbettu, opera di Alessandro Serra acclamata dal pubblico e premiata in tutto il mondo, ha superato le 250 repliche in 3 continenti e è ambasciatrice della Sardegna nel mondo, attraverso un utilizzo schiettamente contemporaneo dei segni della tradizione. Sarà nel mese di settembre in Belgio al festival Scènes d’été del Theatre de Lìège e dal 30 settembre al 3 ottobre a Parigi, al Théâtre des Bouffes du Nord, istituzione teatrale diretta dal famosissimo regista britannico Peter Brook.

Orestea è l’opera di Valentino Mannias (premio Hystrio alla vocazione 2015/ École des maîtres 2019), prodotta da Sardegna Teatro e CSS teatro stabile di Udine. Orestea, dopo Villa Manin, ha effettuato una residenza artistica a Monemnvasia, al Sud della Grecia e debutterà in Sardegna il 1 settembre a Tuvixeddu, la più grande necropoli punica d’Europa. Seguiranno date al TIP di Paulilatino e al TEN di Nuoro, oltre che in alcuni luoghi iconici come il pozzo di Santa Cristina e Tanca Manna. Tornerà al luogo di origine del testo di Eschilo al Theatro Technis “Karolos Koun” di Atene in ottobre e sarà al CSS di Udine nel mese di novembre.

Sardegna Teatro conferma la sua vocazione internazionale, inaugurata negli ultimi anni e ribadita dalle tournée internazionali delle produzioni e dalla presenza in progetti e reti europee.

advertisement