“Musica sulle Bocche”: appuntamento con Orio e Cuculo a Sennori

“Musica sulle Bocche”

Lunedì 16 agosto il festival Musica sulle Bocche fa tappa a Sennori per una serata da non perdere.

Sul palco allestito all’Anfiteatro La Cava, davanti al meraviglioso panorama che dà sul golfo dell’Asinara, saliranno alle 19.30 il trio del pianista Francesco Orio e alle 21 il quartetto del giovane sassofonista Vittorio Cuculo, accompagnato alla batteria da un monumento del jazz italiano, il batterista Gegè Munari, che a dispetto dei suoi 86 anni ancora non perde il ritmo e accompagna in questa sua avventura uno dei più talentuosi giovani della nuova scena italiana.

 

Così come previsto dalla normativa, l’accesso ai concerti sarà consentito solo ai possessori del Green Pass. I biglietti possono essere acquistati attraverso il sito www.musicasullebocche.it. Coloro che sceglieranno di non usufruire del servizio di prevendita potranno comunque acquistare i biglietti presso il botteghino il giorno del concerto, con la possibilità anche di poterli prenotare inviando una mail all’indirizzo ticket@musicasullebocche.it o chiamando l’infoline al numero 350-1537377.

IL PROGRAMMA

Ad aprire la serata sarà alle 19.30 il Francesco Orio Trio. Il pianista (che sarà affiancato da Simone Di Benedetto al contrabbasso e Davide Bussoleni alla batteria) presenterà il progetto “OS”, che affonda le proprie radici nelle tradizioni antiche della musica sacra e folkloristica italiana ed europea, utilizzando melodie originali e suggestioni dal canto gregoriano, rivisitate anche con tecniche proto-minimaliste derivanti dalle prime forme polifoniche del IX secolo. Il leitmotiv di “OS” è la “parola”: tutte le composizioni sono infatti basate su aspetti musicali del testo parlato o cantato, con varie modalità. “OS” è così un ponte che collega le prime forme di musica scritta che abbiamo in Europa, le moderne tecniche di elettroacustica contemporanea e l’improvvisazione, per un concerto realizzato in collaborazione con Italia Jazz.

advertisement

Classe 1988, nato a Cremona, pianista, compositore, produttore e didatta, Francesco Orio ha cinque dischi all’attivo, di cui tre come leader. Dopo aver vinto nel 2015 il premio internazionale Giorgio Gaslini, ha vinto a Pechino il bando MIdJ AIR 2017/18, unico solista a livello nazionale per “We Insist” di MidJ.

        

Alle 21 a salire sul palco sarà invece il Vittorio Cuculo Quartet. Alla guida della formazione è questo giovane e talentuoso sassofonista romano che a soli 27 anni ha al suo attivo importanti esperienze nazionali ed internazionali. Insieme a lui sul palco ci saranno alla batteria “The Legend” Gegè Munari (storica figura del jazz nazionale e internazionale, con alle spalle innumerevoli collaborazioni con importanti esponenti della musica jazz e non), Enrico Mianulli (tra i più rappresentativi contrabbassisti del jazz italiano), mentre al pianoforte ci sarà altro giovane talento, Danilo Blaiotta. E i musicisti, uniti da una grande sintonia umana e musicale, daranno vita ad un concerto vivace e coinvolgente.

Organizzato dalla associazione Jana Project con la direzione artistica di Enzo Favata, il festival internazionale “Musica sulle Bocche” è sostenuto dall’assessorato alla Pubblica Istruzione della Regione Autonoma della Sardegna, dal Ministero ai Beni Culturali, dalla Fondazione di Sardegna, dalla Camera di Commercio di Sassari attraverso il progetto “Salute & Trigu” e dal comune di Sennori che fa parte delle sedici amministrazioni che compongono la rete “Musica sulle Bocche”.