Droga: fine settimana di prevenzione a Nuoro e La Maddalena

Dopo che oltre 200 persone sono state informate a Nuoro nella mattinata di venerdì 6, la settimana si concluderà in bellezza con il gazebo di Piazza Garibaldi a La Maddalena.

Le innumerevoli iniziative di prevenzione all’uso di droga si chiudono col finire della settimana. Dopo le attività che si sono svolte nei primi giorni della settimana in tutta la Sardegna, i volontari di Fondazione per un Mondo Libero dalla Droga e della Chiesa di Scientology, proseguono con le loro attività volte a garantire le corrette informazioni su quanti siano i danni a cui si va incontro quando si fa uso di stupefacenti.

Dopo che oltre 200 persone sono state informate a Nuoro nella mattinata di venerdì 6, la settimana si concluderà in bellezza con il gazebo di Piazza Garibaldi a La Maddalena. Se da un lato il mondo della droga offre continui spunti per riflettere su quanto la vita possa essere breve se vissuta male, le corrette informazioni relative ai danni provocati dagli stupefacenti danno ogni volta la certezza che ogni persona informata possa essere una persona che starà per sempre alla larga da queste sostanze. Il bello è che i più interessati siano i giovani i quali firmano la promessa di non fare mai uso di droga e suggerire agli altri di fare altrettanto.

advertisement

Nel parlare con le persone, i volontari riscontrano che coloro che sono da sempre rimasti lontani dalla droga, avevano ricevuto informazioni sui danni che questa provoca. Molti le hanno ricevute direttamente da persone che l’anno provata, altri da materiali informativi. Ecco perché nei libretti che vengono distribuiti dai volontari sono raccontate storie di chi, non avendo avuto la forza di evitare queste sostanze, ci è caduto completamente e ora vuole contribuire affinché il proprio errore non sia anche quello di altri. Inoltre, se si considera che, come disse L. Ron Hubbard “la droga è l’elemento più distruttivo presente nella nostra cultura attuale”, la diffusione delle corrette informazioni su queste sostanze ha un obbiettivo nobile: creare una cultura di libertà dalla droga.