A Senorbì non si sfora l’orario di chiusura

A Senorbì, nella giornata di ieri, i Carabinieri della Stazione locale hanno sanzionato un esercizio pubblico facente capo ad un trentenne residente a Quartu.

Infatti l’ordinanza numero 9 del 12 marzo 2018 prevedeva la chiusura degli esercizi alle 2:00 del mattino.

Nel corso del controllo, i militari hanno accertato che alle ore 2:50 l’esercizio era ancora in piena attività, sforando così l’orario dell’ordinanza comunale di due anni fa.

advertisement

Come predisposto dalla stessa, il titolare dell’attività è stato multato con una sanzione che va da 75 a 500 euro