A Santu Lussurgiu salvate le piantine dei bambini

Santu Lussurgiu

Le piantine dei bambini rivedono la luce a Santu Lussurgiu.

Il fuoco che ha devastato i territori del Montiferru, oltre ad aver visibilmente danneggiato il territorio e messo in cattive acque tante attività, ha creato una profonda ferita nelle persone che abitano nei paesi situati in questa zona della Sardegna che era così florida. Ecco perché gli aiuti sono arrivati innumerevoli, da tutta la Sardegna e non solo, la solidarietà per questo territorio ha attraversato il mare e fatto vivere alle persone di queste zone la piacevole sensazione di non essere soli.

Dopo aver dato aiuto per diversi giorni a Cuglieri nelle scorse settimane, i Ministri Volontari di Scientology sardi, hanno prestato servizio negli ultimi giorni anche a Santu Lussurgiu. In un terreno appena fuori paese serviva salvare dal rischio incendi il lavoro di piantumazione effettuato dai bambini. I bambini avevano fatto questa piantumazione durante un’iniziativa del paese stesso e doveva assolutamente essere salvato. Per questo motivo i volontari, con lo spirito di aiuto per cui L. Ron Hubbard volle fortemente l’istituzione di questo corpo di volontari.

Le attività sono durate due giorni ed hanno visto l’impiego di 14 volontari i quali non si sono fermati fino a che tutte le piantino sono state riportate alla luce. L’intervento dei Ministri Volontari di Scientology, come non è stato il primo per queste zone, non sarà l’ultimo e, così come è stato fino ad ora, non necessariamente si tratterà di iniziative eclatanti, piuttosto una disponibilità a trovare sempre le soluzioni per dare il servizio che viene richiesto, specialmente in situazioni come questa che hanno lasciato un segno, anche sotto il profilo emotivo. Come dice il motto di questi volontari, a prescindere da quale sia la necessità di aituo “Si può fare qualcosa a riguardo”.

advertisement