Villanovaforru: istituita la Comunità Energetica Rinnovabile del paese

Comunità Energetica Rinnovabile (CER)

Martedì 13 luglio 2021 ha rappresentato una data importante per il Comune di Villanovaforru, in cui si è tenuta l’assemblea costitutiva della Comunità Energetica Rinnovabile (CER) del nostro paese.

Hanno partecipato alla costituzione della CER 40 membri, tra cui un albergo e un B&B, che entro l’anno potranno condividere l’energia dell’impianto fotovoltaico da circa 53 kWp, già in fase di progettazione, che sarà realizzato sulla palestra della scuola media ed avrà una produzione media di circa 69 MWh/anno.

I costi di avviamento della CER, di realizzazione e gestione dell’impianto sono interamente coperti dal Comune, mentre i benefici per l’energia autoconsumata e per la vendita al GSE dell’energia immessa in rete saranno totalmente destinati ai membri della CER.

Obbiettivi dell’intera operazione sono abbattere i costi della bolletta energetica di famiglie e imprese, favorire la produzione di energia rinnovabile e l’autoconsumo istantaneo locale, sensibilizzare i cittadini all’uso razionale dell’energia, rivitalizzare la comunità rafforzando la rete tra i cittadini.

advertisement

Come afferma il sindaco Maurizio Onnis: «La comunità energetica ci aiuterà senz’altro ad avere un rapporto più sano con l’ambiente: tutti capiscono che consumare energia autoprodotta in loco da fonte rinnovabile è altro rispetto al consumare energia prodotta lontano e da combustibili fossili. Ma ci aiuterà anche a ridurre la nostra dipendenza economica dall’esterno. E col tempo, grazie al perfezionamento delle leggi, ci aiuterà a praticare una vera democrazia energetica, distribuendo equamente elettricità a ciascuno secondo i suoi bisogni e sulla base delle decisioni comuni dell’Assemblea. In altre parole, si tradurrà in uno strumento di autodeterminazione e di crescita di consapevolezza per gli abitanti di Villanovaforru.

Un grazie va ai cittadini del nostro paese, che hanno dimostrato grande sensibilità al tema del risparmio energetico e della cura dell’ambiente, aderendo senza esitazioni al progetto. Un ringraziamento anche alla squadra di ènostra, la cooperativa che ci ha aiutati a sviluppare l’idea sul campo.

E un augurio agli amici di Ussaramanna, che hanno seguito lo stesso percorso e firmato l’atto costituto della CER mercoledì 14 luglio. Qui da noi il prossimo passo è fissato per l’inizio d’autunno, quando sarà operativo l’impianto fotovoltaico e cominceremo ad erogare e consumare l’energia elettrica da noi stessi prodotta.” conclude Onnis.