“Valorizzare anziché incenerire”. Sei milioni per riciclo alluminio piccolo e leggero: nel Dl Sostegni bis l’emendamento della deputata M5S Paola Deiana

“Valorizzare anziché incenerire”. Sei milioni per riciclo alluminio piccolo e leggero: nel Dl Sostegni bis l’emendamento della deputata M5S Paola Deiana 

 

Tra le misure contenute nel dl Sostegni bis, approvato dalla Camera, c’è anche l’emendamento voluto della parlamentare del Movimento 5 stelle Paola Deiana, che prevede sei milioni di euro per l’installazione di tecnologie per il potenziamento della selezione e avvio al riciclo dell’alluminio piccolo e leggero.

“Questa aggiunta all’articolo 6-ter riconosce contributi a favore delle società di gestione degli impianti di riciclo dei rifiuti che, nell’ultimo anno di crisi pandemica da COVID-19, hanno continuato ad operare con grandi difficoltà – spiega la deputata e componente della Commissione Ambiente -. Parliamo di un fondo con una dotazione di 3 milioni di euro per ciascuno degli anni 2021 e 2022”.

advertisement

L’emendamento contiene un’altra questione estremamente importante: “L’obiettivo – sottolinea Paola Deiana – è supportare la ricerca e lo sviluppo di nuove tecnologie per massimizzare il riciclo e il recupero del materiale piccolo e leggero (come ad esempio le capsule del caffè) e superare il gap dovuto proprio alla carenza della capacità impiantistica delle aziende per la selezione e l’avvio al riciclo dello stesso materiale. Ciò significa valorizzare anziché incenerire”.

La deputata pentastellata per il grande lavoro svolto ringrazia la Commissione bilancio della Camera, tutti i membri del Governo e in particolare la viceministra dell’Economia Laura Castelli.