“Un Natale da Fiaba… a Ferragosto!”: lo show per famiglie a Mogoro

Natale Fiaba Ferragosto Mogoro teatro

Si alza il sipario su “Un Natale da Fiaba… a Ferragosto!” – il Festival di Spettacoli per le Famiglie organizzato dal Teatro Tragodia di Mogoro, con la direzione artistica di Virginia Garau.

In cartellone da lunedì 2 fino a mercoledì 4 agosto alle 19 nel Cortile de La Fabbrica delle Gazzose di Mogoro “The Bubble’s Men” dei Barbarciridicoli e “Il Gatto dagli stivali” del Teatro d’Inverno ma anche una serata dedicata agli “Alberi di NatAgosto”.

Una kermesse rigorosamente en plein air e nel pieno rispetto delle norme anti-Covid che spazia dai racconti fantastici alle esilaranti gags dei clowns per il divertimento di grandi e piccini – nell’ambito di Intersezioni 2021 / rete di festival senza rete a cura del Fed.It.Art. Sardegna. 

«“Un Natale da Fiaba” è il festival pensato per il periodo delle feste invernali, quando le lezioni s’interrompono e iniziano le vacanze, quindi le famiglie si riuniscono e genitori e figli, ma anche nonni e zii con i rispettivi nipoti, hanno più occasioni di trascorrere un pomeriggio insieme – sottolinea la direttrice artistica, la regista Virginia Garau –. «Quest’anno abbiamo preferito rompere la tradizione e anticipare il festival ad agosto, in un momento in cui il clima e la possibilità di stare all’aperto permettono di godere al meglio della visione di uno spettacolo, così come di partecipare ad un evento in cui si mettono in gioco i giovani talenti. L’atmosfera sarà quella allegra e vivace del circo con i simpatici clowns protagonisti di “The Bubble’s Men” e le loro coloratissime bolle di sapone e sarà il pagliaccio Comodo a dirigere con brio la consegna degli “Alberi di NatAgosto” frutto della creatività di ragazze e ragazzi che hanno partecipato al laboratorio dedicato al riciclo dei materiali restituiti dal mare. Infine una versione moderna e coinvolgente della storia de “Il Gatto dagli stivali” in cui l’astuzia del felino salverà il giovane protagonista dalla miseria, ma quanto a sposare la figlia del re… si vedrà: sarà la principessa a scegliersi il marito, e a decidere se il bel figlio del mugnaio sia davvero adatto a lei. Ma per scoprire il finale dovrete venire a Mogoro: vi aspettiamo a La Fabbrica delle Gazzose!». 

????????????????????????????????????

Il Teatro Tragodia riapre idealmente le porte de La Fabbrica delle Gazzose di Mogoro – in versione “estiva” – e accoglie il pubblico per una “anteprima” di “Un Natale da Fiaba… a Ferragosto!” con tre giornate dedicate ai più giovani e alle famiglie nel segno della fantasia tra la magia delle bolle di sapone e le battute e le gags dei clowns accanto alle avventure di un gatto parlante e del suo giovane padrone. 

advertisement

Sfere iridescenti si libreranno nell’aria – lunedì 2 agosto alle 19 – con “The Bubble’s Men” della compagnia Barbariciridicoli – spettacolo con organico variabile che vede alternarsi sul palco Roberto Piredda, Carlo Paletta, Mattea Cherubini, Valentina Loche, Federica Ventura e Maddalena Solinas – per la regia di Tino Belloni. Una pièce di “teatro di strada” affidata al talento e alla capacità di improvvisare, adattandosi alle diverse situazioni e reagendo alle sollecitazioni del pubblico, dei performers che in abiti e con trucco da clown portano in giro la loro “carretta delle bolle”. “The Bubble’s Men” è uno spettacolo comico e coinvolgente, tra gigantesche e colorate bolle, di mille forme e grandezze diverse, così grandi da poter contenere una persona, e acrobazie e buffe gags nella miglior tradizione della clownerie. 

Focus sugli artisti in erba e le loro originali “sculture” – martedì 3 agosto alle 19 – nella serata dedicata agli “Alberi di NatAgosto” con la partecipazione del clown Comodo: piante favolose nate dal riuso di materiali diversi, per dare nuova vita agli oggetti trasportati dalle correnti e recuperati dalle spiagge dell’Isola. Allieve e allievi del Laboratorio Teatrale di Riciclo Creativo per Ragazzi a cura di Nigeria Floris, organizzato dal Teatro Tragodia con la direzione artistica di Virginia Garau, hanno provato a immaginare nuove storie e nuove funzioni per quei pezzi di legno, plastica, stoffa restituiti dal mare, ricomponendoli e riplasmandoli in nuove forme, seguendo estro e fantasia. “Alberi di NatAgosto” per una foresta delle idee in cui i giovanissimi creativi hanno potuto mettere alla prova la propria abilità manuale e la propria inventiva, in forma di gioco. 

Infine mercoledì 4 agosto alle 19 il palco en plein air de La Fabbrica delle Gazzose ospiterà “Il Gatto dagli stivali” del Teatro d’Inverno, con Gianfranco Corona, Giuseppe Caragliu e Giuseppe Ligios, che firma anche adattamento e regia dello spettacolo ispirato alla celebre fiaba, apparsa per la prima volta ne “Le piacevoli notti” di Giovanni Francesco Straparola, a metà del Cinquecento, con il titolo di “Costantino Fortunato” – cui seguiranno le versioni di Giambattista Basile, di Charles Perrault e dai fratelli Grimm – accanto a quella ironica di Ludwig Tieck. L’astuto felino, unica eredità del figlio di un mugnaio, riuscirà a fare la fortuna del suo padrone, il sedicente Marchese di Carabas, tanto da farlo ricevere a corte dal sovrano, che in questa moderna rilettura non si accontenterà delle immense ricchezze né del bell’aspetto del giovane, per concedergli la mano della figlia. Al contrario sarà la principessa a scegliere, ma solo dopo che il giovane avrà dimostrato la sua onestà e nobiltà d’animo. 

Prosegue intanto la tournée del Teatro Tragodia tra città e paesi dell’Isola con il progetto “Travelling Tragody” che porta in scena l’ironia di “Just Forever” e le variazioni sulla fiaba di “Baracca & Burattori (con Cenerentola)” oltre al ritratto di una banditessa ne “Le Spose della Luna” e alle leggende sull’origine della tessitura con “Istòs”: prossime tappe a Santa Giusta, Atzara e Masullas, Tuili e Portoscuso, Villaurbana, Sennariolo, Collinas, Borore, Villasor, e ancora a  Mogoro, Palmas Arborea, Solarussa, Siddi, Villa Verde e San Gavino Monreale. 

IL FESTIVAL

“Un Natale da Fiaba… a Ferragosto!”Festival di Spettacoli per le Famiglie è organizzato dal Teatro Tragodia con la direzione artistica di Virginia Garau con il patrocinio e il sostegno dell’Assessorato della Pubblica Istruzione, Beni Culturali, Informazione, Spettacolo e Sport e dell’Assessorato del Turismo, Artigianato e Commercio della Regione Autonoma della Sardegna e dell’Assessorato alla Cultura e Spettacolo del Comune di Mogoro – nell’ambito di Intersezioni 2021 / rete di festival senza rete a cura del Fed.It.Art. Sardegna.