Stintino Jazz&Classica: ritorno de “L’Opera va” al Museo della Tonnara

Stintino Jazz&Classica L'Opera va

A una settimana di distanza dal successo del concerto di apertura, la piccola orchestra “L’Opera va” torna a Stintino Jazz&Classica, la rassegna musicale in corso nel borgo dei pescatori organizzata dall’Associazione culturale LABohème.

Domani, mercoledì 14 luglio, è in programma al Museo della Tonnara il secondo concerto dell’ensemble.

I nove elementi – un quintetto d’archi, flauto clarinetto, corno e arpa – saranno arricchiti domani dal giovane soprano sassarese Claudia Spiga. Il programma della serata prevede, tra gli altri, brani di Rossini, Puccini, Verdi, Tchaikovsky, Bellini.
L’Opera va è un progetto che coinvolge un gruppo di musicisti professionisti sassaresi che vantano collaborazioni con, tra le altre, l’Orchestra Sinfonica Nazionale della RAI, il Teatro La Fenice di Venezia, il Teatro dell’Opera di Roma, l’Orchestra giovanile di Oviedo e l’Ente Concerti M. De Carolis di Sassari. La piccola orchestra è capace di restituire al pubblico tutti i colori e le emozioni dei capolavori della musica sinfonica ed è composta da Alessandro Puggioni, Alessio Manca (violini), Gioele Lumbau (viola), Giuseppe Fadda (violoncello), Sergio Fois (contrabbasso), Annamaria Carroni (flauto), Dante Casu (clarinetto), Roberto Mura (corno) e Laura Meloni (arpa).

Il soprano sassarese Claudia Spiga, già diplomata in Arpa, si è laureata con lode in Canto lirico nello scorso marzo al Conservatorio di Sassari e si perfeziona con Elisabetta Scano. Da anni partecipa alla Stagione lirica dell’Ente Concerti “Marialisa de Carolis” come artista del coro.

advertisement

Di recente si è segnalata nelle audizioni per giovani sardi organizzate dall’Ente Concerti.