Sind. Naz. SIFUS CONFALI plaude interesse su caso Ciavarella

Sind. Naz. SIFUS CONFALI plaude interesse su caso Ciavarella

Il segretario Nazionale del Sifus Confali “Consorzi di Bonifica”, Ernesto Abate: “la politica si mobilita per approfondire il caso del pugliese Matteo Ciavarella ed il Sifus scende in campo ancora una volta, per dare forza e coraggio a chi intende lottare”.

“La Politica si mobilita per approfondire il caso del pugliese Matteo Ciavarella ed il Sifus scende in campo ancora una volta e si mette a disposizione con senso di responsabilità sindacale a tutela del lavoratore, per mostrare piena appartenenza alla vertenza e far conoscere bene i fatti.”

Lo sostiene il segretario nazionale del Sifus Confali “Consorzi di Bonifica”, Ernesto Abate, il quale aggiunge: “”Siamo onorati di partecipare all’invito dell’on. Antonio Tasso, il quale ha sentito la necessità di dover intervenire in prima persona per affrontare un tema scottante che riguarda il Consorzio di Bonifica più grande d’Italia…

advertisement

‘La Capitanata” di Foggia… ed ha individuato nell’Assessore all’Agricoltura della Regione Puglia, l’on. Donato Pentassuglia, la massima autorità con cui avere un confronto, con la richiesta presenza dell’avvocato Vincenzo Castello e del Presidente del Consorzio di Bonifica, dottor Giuseppe De Filippo. L’auspicio è.. e resta… quello di poter individuare le soluzioni ad un problema che sembra non riguardare un fatto isolato.

caso Ciavarella
Sopra, da sx:
ERNESTO ABATE e MATTEO CIAVARELLA – sotto, da sx ANTONIO TASSO e GIUSEPPE DE FILIPPO

Pertanto, diciamo ai tanti ‘Ciavarella’ che ci sono in Italia –conclude  il segretario nazionale del Sifus Confali “Consorzi di Bonifica”, Ernesto Abate- di non temere di rimanere isolati e date forza e coraggio a chi intende lottare per il ripristino dell’agibilità democratica sul posto di lavoro!”