Pnrr: il Provveditorato opere pubbliche assegna i progetti definitivi per gli uffici giudiziari di Lazio e Sardegna

Opere pubbliche

 

Roma, 12 lug – Il Provveditorato interregionale alle Opere Pubbliche di Lazio, Abruzzo e Sardegna, in qualità di stazione appaltante per conto del Ministero della Giustizia, ha avviato già prima dell’approvazione del Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza le procedure per la scelta dei contraenti incaricati della progettazione definitiva degli interventi di ammodernamento e efficientamento degli uffici giudiziari, rientranti nella propria competenza territoriale, inseriti nel Pnrr. Oggi le gare sono pressochè concluse e a breve saranno quindi stipulati i contratti con gli operatori economici individuati.

Gli interventi, in numero di 18 di cui 2 in Sardegna e 16 nel Lazio, risultano finanziati per un importo complessivo di 189,7 milioni di euro a cui corrispondono servizi di progettazione per un importo di quasi 7 milioni. Si tratta di opere che riguardano sedi di procure, tribunali, tribunali per i minori, la Corte d’Appello. In particolare, si segnalano gli interventi alla Direzione Nazionale Antimafia a Roma e, sempre nella Capitale, le opere di efficientamento energetico, ristrutturazione e ammodernamento degli impianti del ‘Palazzaccio’ di piazza Cavour, la sede della Corte di Cassazione.​

advertisement