Oristano – Rischio incendi delle sterpaglie tra il cimitero e la caserma della Polizia

Dopo gli enormi incendi che si sono sviluppati oggi in Sardegna, credo che la nostra segnalazione non possa più essere preso sottogamba dall’amministrazione comunale e crediamo anche che sia urgente obbligare il proprietario, di quel terreno posto proprio a ridosso delle case, a intervenire urgentemente per eliminare ogni pericolo di incendio, oppure intervenire al suo posto, magari arando quel terreno e addebitargli tutte le spese

advertisement

Siamo convinti che Andrea Lutzu sia uno dei migliori sindaci che Oristano abbia avuto in questi ultimi anni e siamo quasi certi che farà di tutto per far mettere in sicurezza quella zone. Gli abitanti che abitano nella zona indicata dal nostro articolo, si aspettavano un pronto intervento per eliminare il concreto rischio di incendi.

Sono tante le persone che abitano nei pressi della caserma della Polizia e del retro del cimitero cittadino, preoccupate dai cumuli di sterpaglie secche e da altri materiali facilmente incendiabili, come le radici secche delle canne ammucchiate nel bel mezzo di un terreno che, strano a dirsi, fa parte di una lottizzazione privata, approvata tempo fa dal Comune di Oristano in un posto che solitamente è considerato zona di rispetto per la vicinanza del cimitero cittadino e anche questo ci sembra abbastanza strano.

Il bello è che, nonostante le continue lamentele e viste anche le alte temperature di questi giorni, che hanno innescato un gran numero di incendi in tutta l’Isola, nessuno sembra essersi accorto che il rischio ce lo abbiamo anche a ridosso delle case delle nostre periferie, come in questo caso.

Noi abbiamo raccolto queste lamentele e abbiamo fatto il nostro dovere, anche documentando la situazione, ora la speranza è che qualcuno intervenga, prima che succeda l’irreparabile e venga messa a rischio l’incolumità di molti cittadini.

L’ideale sarebbe che, qualche vigile urbano si facesse una piccola capatina in quella zona, in modo da poter costringere il proprietario di quella lottizzazione privata, a fare il suo dovere eliminando quel pericolo.

Speriamo che, come spesso capita, non si decida ad intervenire solo dopo che sono accadute le cose spiacevoli.