Le anteprime del Festival Liquida a Codrongianos

Alcune interessanti anteprime alla scoperta di autori emergenti e grandi firme.

Liquidafestival di letteratura giornalistica, in attesa delle ultimissime conferme in cartellone, regala al pubblico della III^ edizione – in programma dal 29 luglio al 01 agosto 2021 a Codrongianos nello spazio antistante la Basilica di Saccargia – alcune interessanti anteprime alla scoperta di autori emergenti e grandi firme.

Luca Mirarchi è un giovane giornalista, uno che ha confidenza con lo scrivere e con i libri, che ha di recente dato forma e firma al suo primo libro: “Nessun destino è segnato – Le storie di casa Emmaus”, Alfa Editrice.

advertisement

Libro che sarà presentato il 4 luglio a Isili (h 18,30 cortile della libreria Nuova Godot, modera Elio Turno Arthemalle), l’8 luglio a Carbonia (h 19 libreria Lilith, modera Marco Corrias), il 15 luglio a Iglesias (h 19 piazza Lamarmora, modera Cinzia Isola) e il 28 luglio a Terralba, nel corso del ciclo di anteprime del festival.

Non esiste una vita che non si possa recuperare. Su questo principio si fonda Casa Emmaus, un’Associazione di volontariato che in 32 anni di attività ha rappresentato un luogo di rinascita, e una grande famiglia, per circa 6mila persone.

Come funziona una comunità di recupero? Questo libro fotografa una realtà unica in Sardegna attraverso le voci e le storie dei suoi protagonisti. Uomini e donne, ragazze e ragazzi con problemi di dipendenza o di natura psichiatrica, affetti da disturbi dell’alimentazione o migranti dalla Siria e dall’Africa raccontano in prima persona la loro esperienza durante il percorso comunitario.

Altri spiegano come hanno ricominciato a vivere, e quale sia stato l’apporto dei familiari. Parlano i responsabili delle diverse strutture e i membri delle équipe multidisciplinari che ogni giorno si impegnano per ottenere anche un piccolo cambiamento. A Casa Emmaus la porta è sempre aperta per chi ha bisogno di aiuto.

“Nessun destino è segnato è un libro che si fonda interamente sulle interviste fatte agli ospiti, ex ospiti, familiari e operatori di Casa Emmaus, la comunità di recupero da dipendenze che da 33 anni opera, accogliendo sempre a braccia aperte chiunque abbia bisogno di aiuto, nella campagna che circonda Iglesias – afferma l’autore -.

Proprio per questa ragione sono ancora più felice e onorato di partecipare alle anteprime di un festival come Liquida, che sa valorizzare davvero, soprattutto in tempi così difficili e caotici, quale sia il valore e l’importanza del giornalismo serio. Il mio libro dà voce a chi di solito non ha voce – chiude Luca Mirarchi -. Partecipare alla commozione delle persone che si sono riconosciute nella mia scrittura è in assoluto la soddisfazione più grande”.

Luca Mirarchi è nato a Iglesias nel 1980 e vive a Cagliari. Scrive di cultura e spettacoli e recensisce libri su Blow Up. Cura la comunicazione web per festival di cinema e letterari. “Nessun destino è segnato” è il suo primo libro.

 

Il festival organizzato dal Comune di Codrongianos con Lìberos, grazie al finanziamento dall’Assessorato alla Cultura della Regione Sardegna e della Fondazione di Sardegna, con il coinvolgimento dei sistemi bibliotecari Coros Figulinas Anglona, la rinnovata collaborazione con Assostampa, quella attivata con l’Università di Sassari e la preziosa sinergia con il festival Éntula. Media partner dell’evento è Sardinia Post.

Giovanni Dessole – Giornalista professionista

Ufficio Stampa – Liquida

giovannidessole@hotmail.com

+39 334 8964232

Facebook: John McSun (Giovanni Dessole)

Twitter: @GioDessole

Instagram: john_mcsun

M-edia

C-omunicazione

S-ocial

U-fficio Stampa

N-ews