Il punto di Roberto Napoletano. È Draghi il vero green pass dell’Italia

Napoletano
Roberto Napoletano.
Il punto di Roberto Napoletano. È Draghi il vero green pass dell’Italia 
Il nuovo 29 – La politica si fa con le decisioni. Il Governo deve fare il bene del Paese e non può dare spazio ai giochetti della politica 
 
L’economia italiana è ripartita bene, sta andando meglio di altri grandi Paesi, perché la campagna di vaccinazione ha funzionato. Perché tutti gli obiettivi programmati sono stati raggiunti e superati. Perché abbiamo fatto tutto quello che si deve fare e faremo tutto quello che si deve fare. Il green pass non è un arbitrio, è una condizione per tenere aperte le attività economiche e procedere normalmente nella propria vita. Questo ci trasmette Draghi con la forza esaustiva del suo linguaggio. La politica si fa con le decisioni, il suo non è il governo della destra o della sinistra, è il governo di unità nazionale guidato da Draghi
di Roberto Napoletano, Direttore del Quotidiano del Sud – l’Altravoce dell’Italia

Dicano quel cavolo che vogliono Salvini e Conte che io faccio quello che devo. Il governo deve fare il bene del Paese e non può dare spazio ai giochetti della politica. Se si deve fare qualche aggiustamento anche di sostanza o mettere un po’ di cipria qui e là non lo si nega a nessuno. Anche perché non si tratta di accettare le condizioni di alcuno ma di verificare il consenso di tutti su quel punto. Non c’è spazio neppure per i giochetti sul semestre bianco, specialità dei retroscenisti del nulla del talk italiano, per una ragione molto semplice.  Perché o si avanti così o si spinge la macchina  nel burrone. Volete toglierci la fiducia? E allora? Che succede? Niente, capitelo, non succede niente. Piuttosto: poniamoci tutti l’interrogativo se il Paese è in grado di reggere in un momento come questo tutta  questa propaganda a vanvera mascherata sotto forma di appello.