Firmato il passaggio dal Comune di Terralba ad Abbanoa delle infrastrutture fognarie di Marceddì

 Le infrastrutture fognarie della borgata di Marceddì, nel comune di Terralba, passano sotto la gestione di Abbanoa. Il presidente dell’Ente di governo dell’ambito della Sardegna, Fabio Albieri, ha firmato ieri l’atto di trasferimento sottoscritto anche dal presidente del CdA del gestore unico, Franco Piga, e dal primo cittadino di Terralba, Sandro Pili.

Abbanoa d’ora in poi gestirà sia la rete fognaria sia l’impianto di sollevamento fognario della borgata, due infrastrutture realizzate dallo stesso gestore unico con una spesa complessiva di quasi due milioni di euro (un milione per la rete fognaria, 750 mila euro per l’impianto di sollevamento).

L’intervento per la realizzazione dell’impianto di sollevamento è stato ultimato nel 2020 e collaudato nel marzo di quest’anno.

advertisement

“Questo trasferimento segna una svolta verso una migliore gestione delle acque reflue nel territorio- commenta il presidente dell’Egas, Fabio Albieri– Si tratta di un segnale importante per questa zona dell’oristanese, da tempo interessata da un processo di crescita non solo demografica ma anche economica”.