Botticelle, nuova ordinanza della sindaca Raggi

Nuova ordinanza anticaldo dopo la sospensiva parziale del Tar della precedente ordinanza

Riforma delle botticelle
Riforma delle botticelle

 

Oipa: «Per fermare questo ping-pong è necessaria una riforma del Codice della strada che abolisca i veicoli a trazione animale»

 

advertisement

I vetturini, dopo avere ottenuto una sospensiva parziale dell’ordinanza anticaldo della sindaca di Roma, Virginia Raggi, emanata nei giorni scorsi dovranno rispettare una nuova ordinanza ancor più restrittiva che revoca e sostituisce la precedente. Il nuovo provvedimento consente la circolazione delle botticelle solo a partire dalle 18 a condizione che la temperatura sia comunque inferiore ai 25 gradi centigradi. La prima ordinanza invece stabiliva che con una temperatura inferiore ai 25 gradi potessero circolare sempre.

«Bene ha fatto la sindaca a rispondere in questo modo per la tutela dei cavalli», commenta Rita Corboli delegata dell’Organizzazione internazionale protezione animali (Oipa) di Roma. «Ma si può andare avanti così, a colpi di ordinanze, per difendere i poveri animali che i vetturini vorrebbero far lavorare anche sotto il sole cocente e sull’asfalto bollente di Roma? È opportuno che al più presto il legislatore vari una riforma del Codice della strada che abolisca i veicoli a trazione animale e che risolva i problemi dei cavalli delle carrozze una volta per sempre in tutta Italia».