Seui. Deferimento per porto ingiustificato di oggetti atti ad offendere

oggetti atti ad offendere

Seui. Deferimento per porto ingiustificato di oggetti atti ad offendere

Corso servizio di controllo del territorio, i Carabinieri della Stazione di Seui in Sadali deferivano in stato di libertà alla Procura della Repubblica di Lanusei un 46 enne di Seui per il reato di porto ingiustificato di oggetti atti ad offendere.

Fermato durante una verifica alla circolazione stradale, l’uomo era stato trovato in possesso di un manganello di legno, lungo circa 45 cm, occultato sotto il sedile dell’auto e subito sottoposto a sequestro. La normativa vigente, volta a tutelare l’ordine e la sicurezza pubblica, vieta il porto fuori dall’abitazione senza comprovate giustificazioni di qualsiasi strumento atto ad offendere.