palestina

ResPublica organizza ad Alghero due giornate di informazione e solidarietà per la Palestina

Il collettivo ResPublica ad Alghero organizza due giornate sulla Palestina per sabato 5 e domenica 6 giugno (ore 18.00-22.00) presso la sede in piazza Pino Piras. Le attività comprenderanno una mostra fotografica, proiezioni di graphic design e documentariletture e musiche.  L’iniziativa si associa anche alla raccolta fondi per l’ospedale Al Awda, promossa dall’Associazione Sardegna Palestina.

La mostra fotografica “No right to exist – racconto di viaggio nella Palestina occupata, curata da Laura Gargiulo, sarà allestita all’interno dello spazio di ResPublica, accessibile da piazza Pino Piras.

No right to exist è una narrazione fotografica frutto di un viaggio compiuto nei territori occupati palestinesi della Cisgiordania in occasione della raccolta delle olive nel mese di ottobre. 23 scatti per raccontare i soprusi quotidiani dell’occupazione israeliana, ma anche le mille forme di resistenza di chi lotta per la propria esistenza.

La mostra sarà inaugurata sabato 5 giugno alle ore 18.00, mentre alle 20.00 ci sarà la presentazione della curatrice con dibattito. Resterà aperta sabato e domenica dalle 18 alle 22.Domenica 6 giugno a partire dalle 18.00 si assisterà alla proiezione dei manifesti che compongono la mostra Gaza51 del graphic designer di Gaza Mohammed Hassona, realizzati nei 51 giorni di bombardamenti del 2014. Sarà presente l’artista.

advertisement

Il programma di domenica 6 giugno prosegue alle 20.00 con la proiezione di alcuni documentariletture di testimonianze dirette da Gaza in questi giorni, poesie e testi di autori palestinesi e internazionali per la liberazione della Palestina dall’occupazione israeliana. Tutti gli eventi si terranno nel rispetto delle normative anti Covid.

Raccolta fondi per ospedale Al Awda a Gaza promossa da Associazione Sardegna Palestina

L’ospedale Al Awda è uno dei centri più importanti e attrezzati situato nel nord della Striscia di Gaza, in cui vengono trattati anche i casi più gravi.
Durante gli ultimi attacchi dell’esercito israeliano sulla Striscia di Gaza, lo staff dell’ospedale si è ritrovato a lavorare in condizioni estreme, già provato dalla pandemia di Covid a causa della scarsità del materiale sanitario di base necessario quanto meno per individuare i casi e contenere il contagio.
Alla difficoltà di reperire medicinali e materiale sanitario, si aggiungono le difficoltà dovute alla mancanza strutturale di energia elettrica, la necessità di lavorare con dei generatori di corrente e la mancanza di personale specializzato.

La raccolta fondi quindi si inserisce in questo contesto, per cercare di alleviare almeno in parte l’emergenza sanitaria nella Striscia di Gaza.

Puoi contribuire con una donazione utilizzando i dati seguenti:

IBAN: IT86D0760104800000012907085
Intestazione: Associazione Amicizia Sardegna Palestina – Causale: “Ospedale Al Awda”.
Evento facebook: https://www.facebook.com/events/1817016451805591