La zona bianca non deve farci perdere le buone abitudini per la buona salute

A Olbia, Nuoro e Cagliari, iniziative per prevenire la diffusione di virus e batteri.

zona bianca

La zona bianca non deve farci perdere le buone abitudini per la buona salute

La conquista della zona bianca è certamente la conquista più importante per tutta la comunità sarda negli ultimi mesi. La possibilità di tornare a muoverci e lavorare più liberamente è assolutamente vitale. Averla conquistata è anche sintomo di maturità e coscienza nel rispettare le regole.

Senza fare drammi o pensare che “dobbiamo stare attenti a non ricadere negli errori dello scorso fine estate”, si può prendere qualcosa di buono da quanto ci apprestiamo a lasciarci alle spalle e, continuando ad essere responsabili come fatto fino ad ora, riuscire a metterci completamente alle spalle quest’esperienza chiamata pandemia.

Come disse L. Ron Hubbard “un oncia di prevenzione vale una tonnellata di cure”. Allora perché non continuare con l’istruzione su cosa siano virus e batteri? Perché non far tesoro di quanto è accaduto fino ad ora perché il domani sia migliore? Convinti nel contribuire affinché tutto questo sia possibile, i ministri volontari della Chiesa di Scientology, hanno continuato anche questa settimana con iniziative volte a dare informazione su cosa siano virus e batteri e come si diffondano.

advertisement

Le iniziative sono state svolte nella serata di lunedì 31 maggio a Olbia e a Nuoro mentre la serata di mercoledì 2 giugno vedrà i volontari impegnati a Cagliari. La risposta delle persone che ricevono questi materiali informativi continua ad essere positiva, le persone vogliono comprendere ciò che succede, non essere effetto delle decisioni “di chi ne sa di più” e supinamente doverle accettare. Come al solito, l’informazione genera comprensione e questa a sua volta, capacità di prendere le decisioni più corrette.

zona bianca