La violenza ha molti volti: nessuna maschera per combatterla

Non coprirgli la faccia ma cerca il coraggio di mostrare te stessa. La campagna di Fondazione Onda insieme a Nicla Vassallo, filosofa e saggista.

Dal mese di maggio Fondazione Onda lancia una campagna digitale sulla violenza contro le donne che viaggerà inizialmente sul web per avere il suo culmine nella settimana del 25 novembre 2021, in corrispondenza con la Giornata Internazionale contro la Violenza sulle Donne, con una serie di iniziative che coinvolgeranno anche gli ospedali coi Bollini Rosa e i centri antiviolenza di tutta Italia. L’iniziativa ha ottenuto la Medaglia della Presidenza della Repubblica e il patrocinio del C.N.R. e di Fondazione Libellula.

La pandemia ha frenato l’economia e la cultura, ma non ha fermato affatto, anzi ha incrementato in modo esponenziale, le manifestazioni di violenza sulle donne e contro le donne. Parliamo di “violenze”, appositamente al plurale, che nella maggior parte dei casi si consumano all’interno delle mura domestiche, delle relazioni “affettive” e famigliari.

È per questo che abbiamo avviato una campagna che parte nel mese di maggio per avere il suo culmine nella settimana del 25 novembreGiornata Internazionale per l’eliminazione della violenza contro le donne istituita dall’Assemblea generale delle Nazioni Unite.  Numerosi sono i testimonial della campagna che appartengono al mondo della cultura, dello spettacolo, della scienza, dell’innovazione e dello sport.

advertisement

A loro il compito di lanciare un messaggio di sensibilizzazione chiaro e conciso con breve video di circa un minuto e mezzo per dire semplicemente “basta”. L’intento è offrire il proprio contributo per mutare idee, pensieri, stereotipi, pregiudizi, azioni e oppressioni. Per cambiare il punto di vista di tutte e di tutti in modo radicale, per dare una svolta ai fatti di cronaca.