Oristano: via ai festeggiamenti per 140esimo di Eleonora d’Arborea

Oristano 140esimo Eleonora d’Arborea

La Giunta Lutzu ha approvato la delibera con il programma dei festeggiamenti per il 140esimo anniversario del monumento a Eleonora d’Arborea.

Il programma, definito dall’Assessorato alla Cultura e dalla Fondazione Oristano, integra le iniziative già avviate e prevede una serie di appuntamenti per celebrare l’importante ricorrenza.

Si parte già oggi con la mostra itinerante “OMAGGIO A ELEONORA” e l’affissione per le vie cittadine di immagini e disegni, storiche e recenti, del monumento a Eleonora d’Arborea.

Venerdì 14 maggio, alle 17, sarà presentato sul canale YouTube MuseoOristano il libro “Il monumento ad Eleonora d’Arborea” di Luigi Piredda. Interverranno il Sindaco Andrea Lutzu, l’Assessore alla Cultura Massimiliano Sanna e dialogheranno con l’autore il Presidente dell’ISTAR Maurizio Casu e il Presidente Comitato beni culturali della Fondazione Oristano Santina Raschiotti.

Lunedì 17 maggio all’Antiquarium Arborense l’apertura mostra documentaria “Il monumento ad Eleonora d’Arborea”. Interverranno il Sindaco Andrea Lutzu, l’Assessore alla Cultura Massimiliano Sanna, Raimondo Zucca Direttore Antiquarium Arborense e Antonella Casula Responsabile Archivio Storico del Comune di Oristano.

advertisement

Martedì 18 maggio, alle 17.30, l’incontro sul tema “Eleonora d’Arborea. Non è detta l’ultima parola” con Bianca Pitzorno. Interverrà Massimiliano Sanna Assessore alla Cultura e dialogheranno con l’autrice la Responsabile dell’Archivio Storico Antonella Casula e le archiviste Rossella Tateo e Ilaria Urgu. L’incontro sarà trasmesso in diretta sulla pagina Facebook di MuseoOristano.

Sabato 22 maggio il clou delle celebrazioni

Dalle 10.30 alle 16.30, l’attivazione ufficio postale con annullo speciale celebrativo su Eleonora d’Arborea presso Palazzo degli Scolopi in piazza Eleonora D’Arborea. Alle 10.30 la cerimonia per il 140° Anniversario del monumento alla presenza del Sindaco Andrea Lutzu, dell’Assessore alla Cultura Massimiliano Sanna, del Presidente dell’Associazione Toponomastica Femminile Maria Pia Ercolini e dello studioso Luigi Piredda. Durante la cerimonia interverranno inoltre i Cantori di Eleonora, il coro Sa Pintadera e il gruppo Tamburini e Trombettieri della Pro Loco di Oristano. La cerimonia sarà trasmessa in diretta sul canale YouTube MuseoOristano

“Come avevamo annunciato in occasione delle prime iniziative sarà un crescendo di manifestazioni che, compatibilmente con l’evoluzione della pandemia, vogliono celebrare adeguatamente l’anniversario del monumento che ricorda la giudicessa – osservano il Sindaco e Presidente della Fondazione Oristano Andrea Lutzu e l’Assessore alla Cultura Massimiliano Sanna -. Eleonora d’Arborea e la comunità oristanese hanno un legame indissolubile e il 140esimo anniversario della posa del monumento a lei dedicato è una occasione per ricordare l’opera della giudicessa”.

L’anniversario, in programma per il 22 maggio, viene celebrato con una serie di iniziative partite già da alcune settimane con la pubblicazione di vecchie foto della piazza Eleonora e del monumento a lei dedicato, per ripercorrere con le immagini i cambiamenti che nel tempo sono intervenuti e che hanno portato piazza Eleonora all’aspetto attuale. Attraverso il gruppo Facebook “I mille volti di Eleonora” è stato chiesto a tutti i cittadini di condividere foto antiche del monumento o immagini d’epoca della piazza, rappresentative di situazioni e/o momenti vissuti, in cui si intraveda anche la statua della Giudicessa. Le immagini condivise nel gruppo Facebook saranno poi raccolte in un unico video finale che mostrerà tutti i contributi inviati e che sarà condiviso sul gruppo e sui canali social.

“Il gruppo, all’indirizzo https://www.facebook.com/groups/imillevoltidieleonora, è aperto a tutti e resterà attivo fino al 22 maggio, in ricordo di quanto avvenuto in quella stessa data 140 anni fa, giorno in cui la posa della statua dedicata a Eleonora d’Arborea, ha cambiato indissolubilmente l’aspetto della città di Oristano, così come la stessa Giudicessa con le sue gesta memorabili, ha segnato la storia della comunità oristanese e dell’intera Sardegna” conclude l’Assessore Sanna.