Olbia. Il sindaco Settimo Nizzi interviene sui fatti incresciosi accaduti lo scorso fine settimana

incresciosi fatti di violenza

Olbia. Il sindaco Nizzi interviene sugli incresciosi fatti di violenza accaduti lo scorso fine settimana

«Gli incresciosi fatti di violenza accaduti questo fine settimana, portano alla luce un grave problema di ordine civico che investe la città. Ieri mattina abbiamo convocato una riunione urgente con le forze dell’ordine e mercoledì incontreremo il Prefetto, affinché si metta in primissimo piano la sicurezza e il quieto vivere che la nostra città deve pretendere.
Denunceremo alla magistratura i responsabili e ci costituiremo parte civile contro coloro che hanno leso e lederanno l’immagine della nostra città».

 

«Il discorso investe tutti, nel nostro ruolo educativo e di responsabilità, per questo metteremo in moto tutte le energie possibili per evitare la pericolosa radice che sta investendo una piccola parte delle nuove generazioni, iniziando con ordinanza di divieto assoluto di consumo di alcolici nelle pubbliche vie e nelle pubbliche piazze e la chiusura dalle 20 alle 7 degli esercizi commerciali di vendita di bevande imprese nell’area delimitata dall’ordinanza.

Nella stessa zona il consumo e la somministrazione di alcolici sono consentiti all’interno dei locali e delle aree del pubblico esercizio o nelle aree pubbliche esterne, di pertinenza delle attività, legittimamente autorizzate all’occupazione di suolo pubblico».

advertisement

«Assicureremo controlli serrati e saremo inflessibili nei confronti degli esercizi che violeranno l’ordinanza e che effettueranno la vendita di alcolici ai minorenni. Abbiamo cercato un dialogo con le famiglie e invitato i ragazzi a tenere comportamenti consoni.

Con pazienza e perseveranza, ma ora agiremo con la fermezza di chi non può tollerare gli atti di violenza e prevaricazione visti questo fine settimana».

 Ordinanza n. 32/2021