equitazione

Equitazione: resoconto delle giornate dedicate a Completo e Dressage

In attesa dei Campionati Regionali di salto ostacoli in programma il prossimo fine settimana a Santu Lussurgiu, le altre discipline equestri hanno vissuto un’intensa tre giorni negli impianti Agris di Tanca Regia (Abbasanta). Il doppio evento è stato organizzato dall’agenzia regionale Agris con la consueta collaborazione della Fise Sardegna.

Dressage

La giornata di venerdì è stata dedicata al dressage col Concorso CDNC-1° Tappa Agris.

Nella classifica Agris riservata ai cavalli di 4 anni, primo posto ex equo per due atleti del Circolo Is Alinos: Francesca Giulia Passerini, in sella a Bitti, anglo-arabo di proprietà dell’Agris, e Andrea Rossi, su Black Soul, allevato da Luciano Firinu, hanno chiuso con identico punteggio, 7,86.

advertisement

Nei 5 anni si è imposta Piera Monti, del circolo Gli Olivastri, in sella ad Annibale il Grande, dell’Asd S’Aldola. Col punteggio di 7,96 ha preceduto Luca Riccardi su Azalea Bianca.

Completo

La concomitanza di Piazza di Siena ha inciso un pochino sulla partecipazione alla due giorni dedicata al Completo, la disciplina dove l’anglo-arabo sardo riesce a farsi valere anche in campo internazionale per la sua duttilità nell’affrontare le tre prove diverse: dressage, salto ostacoli e il cross country, la prova di velocità su terreno naturale con ostacoli fissi.

Basti citare Rohan Lechereo, medaglia d’oro a squadre e argento individuale nel completo di equitazione all’Olimpiade di Mosca 1980. O anche i campioni italiani Seneca, Bella Linda e Villeneuve.

Il Concorso OPEN – Cat. Welcome A, A/B, 1,2, CN1*, CN2* – Tappa Mipaaf prevedeva 14 gare.

Nella categoria CN2* vittoria di Andrea Rossi (Centro Ippico Is Alinos) su Quanita de Maria. Nei 4 anni Mipaaf successo di Giovanni Onnis su Bellissimo Brio, allevato da Mario Manca. Ha preceduto Andrea Rossi che ha occupato gli altri gradini del podio su Bernardo e Bitti.

Invece nei 5 anni è stato Luca Riccardi su Azalea Bianca (figlia di Ksar-Sitte allevata da Francesco Motzo) a conquistare la coppa.