Partito Sardo D’Azione: mozione per promozione culturale Storia sarda

Partito Sardo D’Azione

Il Partito Sardo D’Azione presenta una mozione per l’installazione di pannelli esplicativi multilingue per la statua di Carlo Felice e la storica Porta di Palabanda e sulla promozione culturale della storia sarda con l’intitolazione di una via al 28 Aprile 1794 “Sa Die de sa Sardigna”.

I consiglieri comunali Antonella Anna Maria Giusy Scarfò, Marcello Polastri, Roberto Mura, Loredana Lai, impegnano il Sindaco e la Giunta a:

1)  installare dei pannelli esplicativi, almeno in tre lingue (sardo, italiano, inglese), in armonia con i caratteri storico-culturali e urbanistici presenti nel largo Carlo Felice, finalizzati a illustrare la figura dell’omonimo Re, quel Carlo Felice “tiranno feroce” e a spiegare, altresì, cosa comportò il suo governo al popolo sardo, ci- tando le vittime illustri durante il suo Regno.

2)  Installare dei pannelli esplicativi, almeno in tre lingue (sardo, italiano, inglese), in armonia con i caratteri storico-culturali e urbanistici presenti nel corso Vittorio Emanuele II, affinché venga illustrata la storia dell’Arco o Porta di Palabanda e dell’omonima congiura, citando essenzialmente cosa accadde, effettivamente, in quel contesto sconosciuto ai più.

3)  Promuovere iniziative culturali sull’identità, la lingua e la storia della Sardegna, non solo nella cartellonistica esplicativa e nell’intitolazione delle vie ma, altresì, nelle scuole e nei luoghi pubblici, affinché ci sia più consapevolezza sulla storia locale e isolana.

advertisement

4)  Intitolare, infine, una via, una piazza o una passeggiata, al “28 Aprile 1794 – Sa Die de sa Sardigna”.