Nuoro: deferimenti del Comando provinciale per armi, furto e droga

Omicidio Fara: fermato un 24enne nella serata di ieri
Omicidio Fara: fermato un 24enne nella serata di ieri

Ecco gli ultimi interventi di aprile 2021 dei carabinieri del Comando Provinciale di Nuoro. 

 

La Compagnia di Siniscola ha effettuato:

-un deferimento per porto di armi ed oggetti atti ad offendere:

I Carabinieri del Nucleo Radiomobile di Siniscola hanno deferito in stato di libertà un 26enne, residente a Mamoiada, che sottoposto a controllo mentre era alla guida della propria autovettura veniva sorpreso con al seguito una roncola di 41 cm di cui 28 di lama, detenuta senza giustificato motivo.

-un deferimento per furto di energia elettrica

I Carabinieri della Stazione di Dorgali (Nu) hanno deferito in stato di libertà per furto di energia elettrica un 42enne, nuorese, il quale avrebbe manomesso i circuiti elettrici del contatore della propria abitazione al fine di limitarne la registrazione del consumo

advertisement

La Compagnia di Lanusei ha invece effettuato una detenzione per uso personale di sostanze stupefacenti:

I Carabinieri della Sezione Radiomobile del NORM della Compagnia di Lanusei, durante i continui controlli finalizzati al controllo del territorio ed al contrasto di sostanze stupefacenti, hanno segnalato alla Prefettura di Nuoro un giovane cittadino di origini marocchine poiché trovato in possesso di circa 3 grammi di olio di hashish ed un giovane tortoliese in possesso di circa 1 grammo di sostanza stupefacente del tipo marijuana. 

La Compagnia di Ottana ha effettuato un ordine di carcerazione e contestuale sospensione:

In Orotelli (Nu), i Carabinieri della locale Stazione eseguivano un ordine di esecuzione per la carcerazione e contestuale decreto di sospensione, della Procura della Repubblica presso il Tribunale Ordinario di Nuoro    ufficio esecuzioni penali – nei confronti di  un cittadino orotellese, classe 65, allevatore, con precedenti, che era stato condannato alla pena della reclusione di cinque mesi, poiche’  riconosciuto colpevole dei reati di resistenza e oltraggio a P.U. commessi in Oniferi.