Manca (M5S): interrogazione per salvare lavoro dello Zooprofilattico SS

Desirè Manca su aziende messe in ginocchio dalle cavallette
Manca (M5S).

Interrogazione di Desirè Manca (M5S) sull’urgenza di salvaguardare i posti di lavoro dell‘Istituto Zooprofilattico di Sassari.

“La nomina di un Direttore Generale per l’Istituto è essenziale per salvaguardare le tante professionalità da anni impiegate nell’Istituto Zooprofilattico di Sassari”

“Allo stesso fondamentale per il proseguimento delle importantissime attività di ricerca scientifica sperimentale veterinaria, di controllo e accertamento dello stato sanitario degli animali e di salubrità dei prodotti.

Eppure, la nomina di un Direttore Generale per l’Istituto sassarese stenta ancora ad arrivare, nonostante la Giunta regionale già lo scorso 4 agosto abbia approvato l’avviso pubblico per la formazione della rosa di candidati idonei”.

“Oltre alle innumerevoli attività che subiranno o potranno subire rallentamenti – precisa Desirè Manca – la nomina del Direttore Generale è fondamentale per mettere fine alla condizione di precariato di tutti quei lavoratori che hanno diritto di essere stabilizzati”.

advertisement

Così la consigliera pentastellata ha presentato un’interrogazione per rinnovare il suo appello al Presidente Solinas e all’assessore alla Sanità affinché provvedano con estrema urgenza alla conclusione dell’iter di selezione del Direttore Generale in modo da garantire all’Istituto Zooprofilattico la pienezza delle funzioni e delle attività, e al personale precario e a quello in via di stabilizzazione la continuità lavorativa.

“L’Istituto Zooprofilattico – conclude la consigliera – opera come strumento tecnico scientifico e di supporto operativo della Regione nell’ambito dei piani nazionali per la profilassi delle epizoozie nonché nell’ambito dei piani di risanamento, miglioramento ed incremento della zootecnia e delle produzioni disposti dalla Regione. Appare quindi di grandissima importanza salvaguardare la serenità delle tante professionalità che hanno finora assicurato il puntuale svolgimento delle attività dell’Istituto, provvedendo a stabilizzare tutti gli aventi diritto mediante l’applicazione di un contratto adeguato alle mansioni svolte”.