“La Grande Prosa”, cambio di programma

La Grande Prosa

Cambio di programma per la Stagione 2020-2021 de “La Grande Prosa” organizzata dal CeDAC/ Circuito Multidisciplinare dello Spettacolo dal Vivo in Sardegna in ottemperanza al D.L. del 31 marzo 2021, che introduce misure urgenti per il contenimento dell’epidemia da Covid-19 e prevede la proroga fino al 30 aprile 2021 delle disposizioni del DPCM del 2 marzo 2021, con l’applicazione nelle zone gialle delle misure della zona arancione; e in particolare, in riferimento a Musei, istituti, luoghi della cultura e spettacoli aperti al pubblico, all Art. 36, 2 si stabilisce che: «Sono sospesi gli spettacoli aperti al pubblico in sale teatrali, sale da concerto, sale cinematografiche, live-club e in altri locali o spazi anche all’aperto».

La “sospensione” degli spettacoli e la chiusura dei teatri – salvo eccezioni – su tutto il territorio nazionale fino alla fine di aprile ha reso necessaria una rimodulazione del cartellone: dopo l’inaugurazione “virtuale”con “La camera azzurra” di Georges Simenon, con Fabio Troiano, Irene Ferri, Giulia Maulucci e Mattia Fabris per la regia di Serena Sinigaglia, la nuova stagione de “La Grande Prosa” entrerà nel vivo con “Souvenir.
La fantasiosa vita di Florence Jenkins”
di Stephen Temperley con Francesca Reggiani e Massimo Olcese diretti da Roberto Tarasco – in cartellone domenica 2 e lunedì 3 maggio alle 20.30 al Teatro Comunale di Sassari e dal 4 al 9 maggio al Teatro Massimo di Cagliari.

LE NOVITA’ – Il debutto de “La camera azzurra” diventa “virtuale”: nell’impossibilità di recuperare le date a causa di precedenti impegni cinematografici degli attori, si è deciso di offrire comunque al pubblico la visione della pièce tratta dal romanzo di Simenon (produzione Nidodiragno/Coop CMC): una storia in bilico tra eros e thanatos sullo fondo della tranquilla campagna francese.
Il moderno e affascinante dramma – nell’adattamento di Letizia Russo – verrà proposto in diretta streaming dal Teatro Comunale di Sassari (la data verrà annunciata quanto prima).

advertisement

Slitta invece a maggio “Mimì. Da sud a sud sulle note di Domenico Modugno”: lo spettacolo ideato e interpretato dal cantautore e attore siciliano Mario Incudine, per la regia di Moni Ovadia e Giuseppe Cutino (inizialmente previsto da fine aprile) andrà in scena dal 17 al 22 maggio al Teatro Massimo di Cagliari e il 23 e il 24 maggio a Sassari – poi sarà in tournée nell’Isola, con una recita il 25 maggio all’AMA di Arzachena in collaborazione con Deamater.

I PROSSIMI SPETTACOLI – Restano invariate, oltre a quelle di “Souvenir” con Francesca Reggiani e Massimo Olcese, anche le date Orgoglio e Pregiudizio” di Jane Austen con Arturo Cirillo (che firma la regia), Valentina Picello e Francesco Petruzzelli – dall’11 al 16 maggio a Cagliari e il 17 e il 18 maggio a Sassari; “Misericordia”, il nuovo spettacolo di Emma Dantedal 25 al 30 maggio a Cagliari e il 31 maggio e il 1 giugno a Sassari e “The Red Lion” di Patrick Marber con Nello Mascia e Andrea Renzi – dal 1 al 6 giugno a Cagliari e il 7 e l’8 giugno a Sassari.