Convegno diocesano annuale Giovani e Volontariato

Arcidiocesi di Cagliari
Arcidiocesi di Cagliari

Il prossimo 16 aprile 2021 si svolgerà online (su piattaforma Zoom) il Convegno diocesano annuale Giovani e Volontariato intitolato La carità, la fraternità, l’amicizia sociale, organizzato dalla Caritas diocesana di Cagliari, attraverso l’area giovani e il Laboratorio diocesano Promozione Caritas, in collaborazione con la Consulta diocesana delle associazioni di Volontariato.

Si tratterà del momento conclusivo dei percorsi formativi portati avanti durante l’anno dalla Caritas diocesana in collaborazione con altre realtà diocesane destinati ai giovani e ai volontari adulti; inoltre sarà unimportante occasione di riflessione rivolta a tutto il mondo del volontariato su come rimettere al centro la persona, la dignità umana e l’amicizia sociale in questi tempi di pandemia, segnati da distanziamento e frammentazione nelle relazioni ordinarie, alla luce del messaggio di Papa Francesco nell’enciclica Fratelli tutti.

L’iniziativa si articolerà in due sessioni: quella della mattina (ore 913), destinata al mondo giovanile e alle scuole superiori e quella del pomeriggio (ore 1618), rivolta a tutto il mondo del volontariato; la sessione pomeridiana sarà trasmessa in diretta streaming sul canale YouTube della Caritas diocesana di Cagliari.
Dopo l’introduzione ai lavori del direttore della Caritas diocesana don Marco Lai e i saluti dell’arcivescovo di Cagliari mons. Giuseppe Baturi e delle autorità locali, seguiranno, in entrambe le sessioni, le relazioni di mons. Ilario Antoniazzi, arcivescovo di Tunisi, di Cristina Simonelli, presidente coordinamento teologhe italiane, di Max Laudadio, conduttore televisivo.

advertisement

I lavori della mattina vedranno anche le testimonianze di alcuni studenti che hanno partecipato ai percorsi di volontariato giovanile e alle progettualità per le scuole portate avanti dalla Caritas diocesana durante l’anno; inoltre ci sarà la premiazione della seconda edizione del Concorso fotografico Segni tangibili di speranza.