Mondo libero dalla droga: “Tra i giovani la vera pandemia si chiama droga”

Tra gli effetti collaterali del Covid il boom del consumo di tutti i tipi di droghe legali e illegali. Ormai lo spaccio viaggia sul web e con i taxi drug. I volontari di Scientology fanno prevenzione a Cagliari, Olbia e Sestu. stasera alle ore 20:30 su Zoom seminario per la prevenzione.

Opuscoli informativi sulla droga

Tra i giovani la vera pandemia si chiama droga

Chi pensava che, in tempo di lockdown, non potendo uscire di casa chi era alla ricerca di sostanze stupefacenti avrebbe incontrato più difficoltà del solito, si deve ricredere.

L’aumento vertiginoso dei sequestri di sostanze dimostra che i pusher, pur non tralasciando i metodi tradizionali, non si sono certo persi d’animo e, aguzzando l’ingegno caratteristica in cui si distinguono i criminali, abituati a districarsi tra mille sotterfugi per sfuggire ai controlli, hanno trovato nuovi sistemi di consegna come i taxi drug, la consegna a domicilio della droga, come accade di questi tempi nelle grandi città italiane ed europee, ma che sta prendendo piede anche nelle città di provincia.

Altra novità nel mercato della droga è data dall’esplosione delle vendite online.

Tra gli effetti collaterali della pandemia dobbiamo annoverare l’incremento delle dipendenze da alcol, droghe e psicofarmaci. Parallelamente ai sequestri di quantitativi di cocaina oggi ai massimi storici, segno che dal mercato scaturisce una forte richiesta, portando il consumo alle stelle, si trovano sul web sostanze sintetiche dai nomi accattivanti e devianti come “Sali da bagno”, “Sensation Serenity”, “Dream”, “Space Diamond”, solo per citarne alcuni, che a tutto fanno pensare meno che a uno stupefacente devastante che potrebbe essere letale sin dalla prima assunzione. Sostanze chimiche che stanno sostituendo quelle tradizionali come cannabis, cocaina ed eroina a dei costi accessibili a tutte le tasche. Per di più consegnate tranquillamente a domicilio.

advertisement

Altro aspetto inquietante e allarmante è l’abbassamento dell’età in cui ci si affaccia al mondo della droga. Gli adolescenti sempre più chiusi in casa e davanti al computer anche per lo studio, sono sempre più annoiati e cercano evasioni che li porti fuori da quell’isolamento, e quale mezzo migliore di una “sostanza miracolosa” che ti faccia vivere nuove sensazioni ed emozioni?

La campagna di “Mondo libero dalla droga”

Conoscere la verità sulla droga sicuramente può arginare l’ondata di irrazionalità che sta pervadendo la società e l’informazione corretta sui suoi effetti a breve, medio e lungo termine, sarà un modo per ostacolare questa deriva.

Seguendo i consigli del filosofo L. Ron Hubbard, secondo il quale “L’arma più efficace nella guerra contro a droga è l’istruzione”, i volontari di Mondo Libero dalla Droga e della Chiesa di Scientology sono in prima linea nella guerra all’ignoranza e allo spaccio e, negli ultimi giorni, i negozi di via Scano a Cagliari e di Sestu, sono stati riforniti dei libretti informativi sulla marijuana e l’alcol, mentre a Olbia centinaia di libretti con la verità sulle droghe e in particolare sulla marijuana, sono stati distribuiti nel pomeriggio di martedì 23, nei negozi di via Mameli e strade limitrofe.

La videoconferenza

Vista l’impossibilità di muoversi dalle proprie residenze causa loockdown generale, saranno i volontari di Mondo Libero dalla Droga a venire a trovare a casa loro tutti coloro che volessero ricevere informazioni corrette sugli effetti della Marijuana. Lo faranno sulla piattaforma online Zoom Meeting, nella serata di giovedì 25 marzo alle ore 20,30 al link che trovate qui.

Meeting ID: 852 4181 5870
Passcode: 001396

Info: www.noalladroga.it – www.cagliariliberadalladroga.com