“I tre cittadini”: libro audio-video per spiegare il rischio idrogeologico

Rotary-Tozzi divulga-conoscenza-geologica-ambientalista-ragazzi-tre-cittadini

Parte in Italia il progetto pilota “I tre cittadini“, libro in audio e video per spiegare ai ragazzi e alle famiglie il rischio sismico ed il rischio idrogeologico.

Con la prefazione del geologo Mario Tozzi, sarà presentato alla Scuola Media San Giovanni Bosco di Somma Vesuviana, prima scuola in Campania ad ospitare l’evento.

Nel video non solo l’audio/video/libro ma anche la video – dichiarazione del Presidente Antonello Fiore.  

advertisement

Ragosta (Pres. Rotary Ottaviano): “Oggi è la “Giornata Nazionale della promozione della lettura – Se leggi fai strada” e la Scuola Media Statale “San Giovanni Bosco – Summa Villa” è la prima scuola campana dove presenteremo, questo pomeriggio, in video – conferenza con gli alunni, il primo audio/video/ libro che spiega i rischi naturali alle nuove generazioni, grazie alla sensibilità del dirigente scolastico, Ernesto Piccolo”.

Fiore (Pres. Naz. Sigea): “La fiaba “I tre porcellini” di Joseph Jacobs diventa manuale di educazione ambientale con il progetto “I tre cittadini”.

Campagna di Educazione Ambientale di Rotary e SIGEA nelle scuole della Campania. Primo appuntamento oggi in video – conferenza con gli alunni della Scuola Media Statale San Giovanni Bosco – Summa Villa di Somma Vesuviana.

“Come possiamo impedire che la nostra società così sviluppata possa danneggiare l’ambiente e la vita che esso ospita? Spesso ci soffermiamo nel cercare un dialogo tra adulti per evitare che fenomeni naturali quali alluvioni, frane, terremoti, coinvolgendoci ci fanno perdere tutto compresi i nostri sogni. Ed allora abbiamo pensato che bisogna incominciare da piccoli a formare una consapevolezza e con le attività che ai più piccoli piacciono. Crediamo che le fiabe aiutino ad educare al rispetto dell’ambiente ed abbiamo pensato ad un piccolo manuale di educazione ambientale ispirato alla favola dei I Tre porcellini dove i tre lupi vengono sostituiti dall’alluvione, dalla frana, dal terremoto.

Proponiamo una riflessione sul come contenere gli effetti dei fenomeni naturali per evitare, pensando di essere sicuri nelle proprie case e nelle proprie auto, di diventare vittime inconsapevoli dei fenomeni naturali. E lo facciamo tramite la fiaba di Joseph Jacobs protagonista del manuale di educazione ambientale in audio per i non vedenti ed in video – libro. Abbiamo realizzato anche un video promozionale, girato nei meravigliosi ambienti naturali e storici della Puglia”. Lo ha annunciato Antonello Fiore, Presidente Nazionale della Società Italiana di Geologia Ambientale (SIGEA).

“La conoscenza dell’ambiente e dei suoi delicati equilibri, la consapevolezza di come le attività umane possano interferire su questi equilibri producendo severe alterazioni dovrebbero interessare non solo a chi ha un animo sensibile e un profondo rispetto per la natura – ha proseguito Fiore –  ma tutti perché ogni alterazione degli equilibri naturali interferisce con la nostra salute e con il nostro benessere. Se mal governati lo scorrere delle acque nei fiumi, l’evolversi delle colline, le variazioni delle linee di costa, le eruzioni vulcaniche, i terremoti e altri fenomeni naturali, possono mettere in crisi i nostri sistemi produttivi, economici e sociali ma anche le vite umane. E’ necessaria quindi una corretta pianificazione delle attività umane che tenga conto dell’evoluzione naturale.

Evoluzione che anche a causa della crisi climatica in atto fa registrare eventi sempre più straordinari. La costruzione di una società sostenibile richiede un’adeguata formazione dei più piccoli e delle loro capacità di trasmettere all’esterno e all’interno delle proprie famiglie ciò che hanno appreso a scuola. Il nostro desiderio è quello di vedere formarsi e crescere una generazione in grado di avviare un cambiamento culturale partendo proprio dall’educazione ambientale e civica nelle scuole. Auguriamo ai ragazzi, ai docenti, agli educatori, una buona lettura e un buon ascolto del manuale “I Tre cittadini” e soprattutto una buona tutela dell’ambiente e della vita che esso ospita”.

Grazie al Rotary International Club di Ottaviano, ben 800 copie saranno nelle scuole della Campania, prima regione a promuovere tale iniziativa.

“Inizieremo questo pomeriggio in videoconferenza con gli alunni della Scuola Media Statale San Giovanni Bosco di Somma Vesuviana. Oggi è la “Giornata Nazionale della promozione della lettura – Se leggi fai strada” e la Scuola Media Statale “San Giovanni Bosco – Summa Villa” è la prima scuola campana dove presenteremo, questo pomeriggio, in video – conferenza con gli alunni, il primo audio/video/ libro che spiega i rischi naturali alle nuove generazioni – ha affermato l’architetto Nunzia Ragosta, Presidente del Rotary Club di Ottaviano –  grazie alla sensibilità del dirigente scolastico, Ernesto Piccolo.

Si tratta di una scuola eccellenza sul territorio che da sempre ha approfondito e curato tematiche riguardanti l’ambiente, il sociale, la valorizzazione del patrimonio culturale. Nell’ambito del progetto che come Rotary stiamo portando avanti “Sostenibilità ambientale – ciascuno misuri il peso del proprio passo sulla Terra”, espressione tratta dal pensiero della scrittrice Lucia Stefanelli, presenteremo il manuale di Educazione Ambientale “I tre cittadini” ideato dalla Società Italiana di Geologia Ambientale  con la prefazione del noto geologo Mario Tozzi, divulgatore e volto della tv nazionale. Il manuale ha ricevuto il patrocinio morale dell’Ente Parco Nazionale del Vesuvio del Comune di Napoli e della Città Metropolitana.

Con la Società Italiana di Geologia Ambientale, porteremo nelle aule scolastiche il progetto di divulgazione della conoscenza geologica proprio attraverso il video/audio/libro di Antonello Fiore. Inoltre l’audio/libro sarà divulgato anche presso i ragazzi non vedenti. Stiamo provando a dare una mano a scuotere le coscienze. Rotary Club di Ottaviano e SIGEA saranno insieme nella campagna di divulgazione delle geo – scienze presso la popolazione giovanile. Modererà la prof.ssa Elvira Franzese