Ex Embraco, Spera (Ugl): “Mise ci convochi”

IIA

“Chiediamo un cambio di passo da parte del nuovo governo e confidiamo nella persona del neoministro dello sviluppo economico Giancarlo Giorgetti: sono tantissime le vertenze aperte e non risolte da anni e che aspettano delle risposte”.

Così il Segretario Nazionale Ugl Metalmeccanici Antonio Spera.

Per il sindacalista, “è arrivato il momento di dare delle risposte alle 400 famiglie della ex Embraco di Chieri in provincia di Torino, poiché i precedenti governi hanno perso solo tempo. Non a caso sale la tensione sociale sia nel Bellunese sia a Riva di Chieri, dove a 400 lavoratori e’ stato comunicato il licenziamento da parte del curatore fallimentare con efficacia luglio 2021”.
“Nel frattempo – conclude Spera – l’Ugl Metalmeccanici esprime solidarietà e sostegno ai dipendenti Acc che proseguono nel loro presidio presso il Municipio di Mel da 6 giorni, in attesa di una convocazione”.

advertisement