Peru smentisce notizia del focolaio in medicina a Sassari

Antonello Peru

Antonello Peru di Cambiamo smentisce la notizia del focolaio in medicina uomini a Sassari.

“Nel reparto medicina uomini del Santissima Annunziata non c’è un focolaio di Covid.

Diffondere informazioni errate crea solo allarmismo e confusione.”

Lo afferma in una nota il consigliere regionale del gruppo Cambiamo UDC, che come componente della Commissione Sanità in regione si è subito interessato della questione, raccogliendo le informazioni sulla situazione nel reparto. 

“È emerso – afferma Peru – che medicina sta continuando a lavorare e ad accettare ricoveri proprio perché non si è in presenza di un focolaio e neanche di situazioni potenzialmente a rischio. Continuare ad affermare il contrario dicendo cose non corrette e divulgando così notizie errate crea in questo momento solo allarmismo e confusione, e questo sicuramente non aiuta il prezioso lavoro del personale sanitario.” 

Bisogna utilizzare in maniera appropriata i termini scientifici.

Si parla di Cluster, infatti, quando si è in presenza di numerosi casi di positività che rendono necessario il trasferimento dei pazienti, la chiusura del reparto e poi la sanificazione dei locali prima della riapertura. 

advertisement

Questa è la situazione che si è verificata 10 giorni fa e dunque dopo la completa sanificazione il reparto è stato riaperto. Attualmente non ci sono casi positivi ricoverati in medicina uomini. 

Un caso sospetto, arrivato venerdì scorso nel reparto dal Pronto Soccorso con tampone negativo, è stato subito isolato e in un secondo momento è risultato positivo al tampone. È stato immediatamente trasferito nel reparto Covid. 

Un secondo caso sospetto, sempre arrivato dal Pronto Soccorso, è stato isolato ma è risultato due volte negativo al tampone e all’esame sierologico per la determinazione degli anticorpi specifici, quindi non si può parlare di positività. Vorrei sottolineare che proprio grazie al rispetto puntuale e alla lettera dei protocolli di sicurezza previsti si è potuto isolare immediatamente i casi sospetti. 

Tutti i pazienti che vengono ricoverati nel reparto di medicina uomini provengono dal Pronto Soccorso, quindi è normale che possano anche arrivare casi sospetti.

Alle procedure di sicurezza già adottate fino ad oggi se ne stanno aggiungendo anche altre, come riferito dallo stesso direttore di medicina che ha annunciato l’apertura di un reparto dedicato proprio ai casi sospetti.