MArco Depau torna alla Porto Cervo Racing

Marco Depau torna a indossare i colori della Porto Cervo Racing

Le strade si sono separate per qualche anno, senza mai perdersi di vista. Il pilota Marco Depau, sardo di nascita (originario di Lanusei) e piemontese d’adozione (Novi Ligure), nella stagione 2021 tornerà a indossare i colori della Porto Cervo Racing.

Depau, che negli anni scorsi è stato uno dei migliori piloti tra le fila del Team, rappresenta i valori della Porto Cervo Racing. Tra i tanti eventi dedicati al sociale organizzati dalla Scuderia, Depau è stato tra i promotori più fattivi di “Ogliastra inForma Rally” tenutosi a Ilbono e, grazie alla collaborazione strettissima con il Team, sostiene le attività dell’AIDO (Associazione italiana per la donazione di organi, tessuti e cellule).

Marco Depau, oltre a essere un valido pilota, nella vita di tutti i giorni è titolare di una ditta di servizio di soccorso stradale per conto dell’Europ Assistance (lavora primariamente per la Società Autostrade per l’Italia) e Vigile del Fuoco per il Comando Provinciale di Alessandria. Tanti gli amici di Depau nella Scuderia (in Gallura e in Ogliastra), non solo nel direttivo, ma anche fra gli associati e i numerosi sostenitori del Team.

advertisement

Le dichiarazioni

“Sono felice di far parte nuovamente della Porto Cervo Racing”, ha detto Marco Depau, “ho un legame molto forte con Vittorio Musselli, un’amicizia stretta sia con Sergio Deiana che con Gian Luigi Coda e un grandissimo rispetto nei confronti di Mauro Atzei e Dino Caragliu. Sono persone che mi hanno veramente dato tanto e il fatto di poter rientrare è, da parte loro, una dimostrazione di affetto”.

Tra i programmi sportivi 2021, dopo un test sulla neve svolto a gennaio a Limone Piemonte, su una Mini Wrc, Depau dovrebbe correre il Rally Valle d’Aosta, con il co-pilota Corrado Bonato se la vettura sarà una R5, oppure con Danilo Mereu se la macchina, sempre fornita dalla Gino Wrc, apparterrà alla classe Super1600 o alla R4.

“Non vedo l’ora di tornare a correre”, ha continuato Depau, “sarà un rientro dopo due anni di stop quindi sarà da considerare come una gara-test. In Sardegna, sicuramente, sarò presente al Rally Terra Sarda e, inoltre, ho in previsione di fare qualche gara su sterrato, è un percorso che vorrei continuare”.

Depau, che ha corso quasi cinquanta di gare conquistando numerosi podi e vittorie di classe, è salito per cinque volte sul secondo gradino del podio del Rally d’Ogliastra, una gara che ha promosso, come la Sardegna, nella livrea della sua vettura da gara, segno evidente dell’orgoglio e dell’amore che, nonostante la distanza, nutre per la sua Isola.

“Nello sport, come nella vita, le strade di due persone possono dividersi”, ha commentato Mauro Atzei, presidente del Team, “ci si può allontanare, ma ciò non significa che non si possa tornare a percorrere insieme una strada comune. I valori della Scuderia, che Depau ha ritrovato in sé, fortificano il patrimonio umano che da sempre è alla base del Team e rende più forti gli uomini e le donne che vi fanno parte. L’umiltà, l’amicizia, la grande attenzione verso chi è meno fortunato di noi, fanno parte della nostra Scuderia, è per questo che Marco non poteva stare lontano da noi. Siamo contenti che sia tornato nella nostra famiglia”.

Marco Depau

Intanto, nel rinnovato sito internet www.portocervoracing.it – che integra la comunicazione offerta attraverso le pagine Social (Facebook, Instagram, Twitter e Youtube) – è possibile trovare tutte le notizie relative alle attività del Team, con la sezione, tra le altre, creata per i suoi piloti e co-piloti. Inoltre, è presente un “sito nel sito” interamente dedicato al “Rally Terra Sarda” organizzato dalla Porto Cervo Racing, valido come ultima prova della Coppa Rally di Zona e per il Sardegna Rally Cup, in programma il 2 e 3 ottobre 2021.