Doghe sintetiche: nuove e devastanti droghe “legali”

Doghe sintetiche

Doghe sintetiche: le nuove e devastanti droghe “legali” nelle mani degli adolescenti

Mai come negli ultimi anni le droghe sintetiche stanno prendendo piede nella società, soprattutto tra gli adolescenti. I motivi sono molteplici, il loro costo bassissimo alla portata di tutte le tasche, potremmo dire a prova di “paghetta” settimanale percepita dai ragazzi, la facilità di approvvigionarsene online o in strada, l’idea diffusa che siano “legali”, pertanto “non sto facendo niente di male o di illegale”.

Un bell’ostacolo da superare per chi, come i volontari di Mondo Libero dalla Droga e della Chiesa di Scientology, sono impegnati a combattere la cultura permissiva e “libertaria”, nell’accezione negativa del termine, che vorrebbe fa passare per buona l’idea di poter fare ciò che si vuole a prescindere dalle conseguenze causate a sé stessi e agli altri.

advertisement

I nomi da strada che definiscono le droghe sintetiche per la maggior parte dei lettori, probabilmente sono sconosciuti: K2, Smiles, Spice; “Sali da Bagno”,(non certo quelli che si usano nella vasca per rilassarsi), Blizzard, N-bomb, Black Mamba, per nominare solo quelli più noti, ma ogni giorno nasce una nuova droga sintetica con un nuovo nome per eludere i controlli.

Per comprendere che cosa siano la marijuana e altre droghe sintetiche, bisogna sapere che cos’è una “droga di sintesi”

Una droga di sintesi è una versione sintetica di una droga illegale. La sua composizione chimica è leggermente modificata per evitare la classificazione di illegale. È in sostanza un esperimento da parte di chimici clandestini che lavorano in laboratori clandestini, per creare una nuova droga “legale”.

Quando l’autorità giudiziaria “becca” la droga sintetica e la dichiara illegale, i chimici illegali creano un’altra versione modificata che in quel momento sfugge alla classificazione di “illegale”. E così il ciclo si ripete. La disinformazione la fa da padrona ed è indispensabile colmare questo vuoto con la corretta informazione.

La verità è che la composizione di queste droghe “legali” non è conosciuta e le conseguenze totalmente imprevedibili. Possono avere drammatiche conseguenze irreversibili anche dalla prima assunzione. Le testimonianze di chi è riuscito a raccontare la propria esperienza dimostra la pericolosità.

ECCO CHE COS’È L’INFERNO

“Voglio condividere la mia esperienza con la K2. Ha rovinato la mia vita. racconta Alberto (nome inventato) un ex consumatore di droghe illegali da strada che ha voluto “provare quella “legale” – Quando ho provato a fumare la K2 per la prima volta, è stato come se tutto si dissolvesse in quello che sembrava essere come l’effetto annebbiato sullo schermo della TV. 

Ricordo di aver pensato “Ecco che cos’è l’inferno”. Non sentivo altro che un’enorme paura. Sentivo le voci dei membri della mia famiglia, avevo ricordi di quand’ero più giovane, la peggiore esperienza che abbia mai provato. Tremavo da far paura, ero terrorizzato e stavo male. Da allora ho sofferto di crisi terribili d’ansia praticamente ogni giorno, tanto che ho abbandonato la scuola.”

 “Le droghe sono l’elemento più distruttivo presente nella nostra cultura attuale” scriveva il filosofo L. Ron Hubbard. Impossibile non essere d’accordo dopo una testimonianza così drammatica.         Nessuno augurerebbe una simile esperienza neanche al peggior nemico e i volontari di Mondo Libero dalla Droga e della Chiesa di Scientology sono costantemente impegnati a diffondere la verità sulla droga e il messaggio di vivere una vita libera dalla droga.

Lo faranno nei prossimi giorni a nelle scuole medie e superiori di Olbia e La Maddalena e nelle strade e negozi di Cagliari, Oristano, Serramanna e Nuoro attraverso la distribuzione di migliaia di libretti “La verità sulla droga”.

Legale” o “illegale” – dichiarano i volontari – stiamo pur sempre parlando di droghe che devastano irrimediabilmente la mente e il corpo dei nostri giovani e non possiamo permetterci di rinunciare alle future generazioni.”

Informazioni dettagliate sulle droghe sintetiche e su tutte le altre droghe, si possono richiedere gratuitamente sul sito: www.noalladroga.it

https://www.noalladroga.it/77780825-bd07-4edd-96a5-7f65fdc1697e