Sassari e provincia. Operazioni dei Carabinieri

Sassari

Sorpreso a spaccare il finestrino di un’auto in sosta in centro a Sassari: denunciato.

 Ieri notte, a Sassari, i carabinieri della sezione radiomobile hanno denunciato per il reato di danneggiamento un cagliaritano di 42 anni, disoccupato. I militari hanno accertato che l’uomo, in piazza Sant’Antonio, si era reso responsabile della rottura di un vetro di un’autovettura lancia y. Fermato poco dopo dalla pattuglia che stava transitando, ha ammesso il fatto.

Controlli covid a Tempio: 2 denunciati per detenzione a fini di spaccio e possesso di munizioni.

advertisement

Ieri pomeriggio, a Tempio Pausania (SS), i militari dell’aliquota radiomobile della compagnia, nel corso del normale servizio di controllo del territorio, hanno denunciato due pregiudicati di 50 e 51 anni, entrambi di Calangianus, perché controllati in Via Italia unita a bordo di autovettura sono stati trovati in possesso di. 12 gr di sostanza stupefacente del tipo eroina. Nelle successive perquisizioni domiciliari sono stati rinvenuti 5 gr. Di marijuana, 32 flaconi di metadone illecitamente detenuti, 2 bilancini di precisione, cartucce di vario calibro e di polvere da sparo. Inoltre sono stati sanzionati per violazione normativa contenimento contagio covid-19, in quanto controllati fuori del comune di residenza senza giustificato motivo.

Arriva il carcere per due stranieri residenti a Sorso.

 Questa mattina, a Sorso (SS), i carabinieri della stazione, hanno dato esecuzione ad un decreto emesso dall’ufficio di sorveglianza di Sassari nei confronti di un bosniaco di 45 anni, residente a Sorso (SS), per un cumulo di pena per il compimento di reati di furto e ricettazione commessi dal condannato nelle province di Sassari e Cagliari tra l’anno 2015 e l’anno 2019. Dopo le formalità di rito, l’uomo è stato associato presso la casa circondariale di sassari – bancali.

Nella stessa mattinata i carabinieri della stazione di Sorso, hanno dato esecuzione ad un altro decreto emesso dalla procura della repubblica presso il tribunale ordinario di Sassari – ufficio esecuzioni penali, nei confronti di un bracciante agricolo di origine rumena, 27enne, a seguito di una sentenza di condanna definitiva per vari reati contro il patrimonio, la persona ed in materia di armi, commessi dal condannato nel 2017 proprio nel paese di sorso. Anche lui è stato associato presso la casa circondariale di Sassari – Bancali.