Sassari. Tendocopertura di Rizzeddu

ASSL Sassari - positività

«Non è stata effettuata nessuna spesa fuori controllo per l’allestimento della tendocopertura nel complesso sanitario di Rizzeddu». Così la Direzione della ASL Sassari interviene in merito all’interrogazione presentata in Consiglio Regionale, con primo firmatario l’Onorevole Gianfranco Satta.

«Nella stesura della determina è stato commesso un mero errore materiale accorpando tre diverse forniture in un’unica voce ed indicando due mesi di noleggio in luogo dei corretti tre mesi effettivi da contratto presente agli atti. Questo ha comportato la errata interpretazione di un prezzo sensibilmente più alto rispetto a quello realmente in corso di applicazione».

«La Direzione ASL Sassari si scusa per l’errore di pubblicazione che comunque era già stato corretto e sarà a breve visibile sull’albo pretorio dal sito web istituzionale atto di rettifica e correzione del precedente. Si ricorda, inoltre, che la ASL di Sassari è sempre disponibile a fornire informazioni, anche direttamente, con richieste o accesso a propri atti anche in via preventiva ad articoli sulla stampa o interrogazioni consiliari».

advertisement

Il noleggio della tendocopertura, come da contratto in possesso della ASL Sassari, non è costato 81.557,00 euro Iva inclusa per due mesi ma 38.850,00 euro Iva esclusa per tre mesi: dal 1/12/2020 al 1/03/2020.

L’allestimento della tendocopertura è necessario per avviare le attività di punto di primo soccorso Covid e somministrazione istantanea della relativa terapia al fine di garantire la tempestiva presa In carico e cura, fuori dagli ospedali e dagli studi dei medici di medicina generale, delle persone da assistere all’insorgenza dei primissimi sintomi per infezione da virus Sars-Cov-2.
Abbattere drasticamente i tempi che intercorrono dall’insorgenza dei sintomi alla prestazione della cura più appropriata è infatti uno dei fattori critici di successo per il contrasto all’emergenza sanitaria e, soprattutto, per la sensibile riduzione del tasso di mortalità, di ospedalizzazione, del numero di accessi al pronto soccorso e alle terapie intensive.