Il Cagliari Calcio si appresta a vivere il girone di ritorno

Cagliari Calcio

Il Cagliari Calcio si appresta a vivere il girone di ritorno della Serie A 2020-2021 di calcio.

Siamo giunti quasi alla metà del campionato italiano di calcio, che nel prossimo fine settimana vedrà andare in scena la 19ma ed ultima giornata del girone d’andata. Il Cagliari chiuderà la prima metà della stagione con la trasferta a Genova: domenica 24 gennaio, alle ore 15.00, Genoa-Cagliari sarà un vero e proprio scontro salvezza.

Il Genoa, infatti, è sedicesimo con 15 punti, appena uno in più del Cagliari, mentre a rischio retrocessione ci sono Torino e Parma, entrambe a quota 13, e Crotone, a 12. I tre punti in palio domenica prossima risultano dunque essere pesantissimi in ottica salvezza diretta e la partita potrebbe essere davvero aperta ad ogni risultato.

Difficile dare un pronostico netto, come insegnano i professionisti delle scommesse, ma negli ultimi tempi i liguri stanno facendo meglio della compagine isolana: otto punti nelle ultime cinque gare per il Grifone, mentre i sardi hanno incassato cinque sconfitte consecutive in campionato, sei se si aggiunge la Coppa Italia.

advertisement

La vittoria per i sardi manca, se si esclude la Coppa, dal lontano 7 novembre 2020, con il 2-0 sulla Sampdoria, cui hanno fatto seguito, in Serie A, quattro pareggi e sette sconfitte nelle successive undici sfide. Occorre cambiare marcia, ed i tre punti in palio domenica saranno fondamentali per allontanare lo spettro della Serie B.

Il Cagliari, che ha da poco cambiato lo sponsor in GAXA,  successivamente sarà atteso da un calendario non semplicissimo, almeno nei primi turni del girone di ritorno. I sardi ospiteranno infatti il Sassuolo, poi andranno a Roma contro la Lazio, ed attenderanno in Sardegna l’Atalanta.

La chiave di volta della stagione del Cagliari, però, potrebbe arrivare tra la seconda metà di febbraio e la prima di marzo: gli isolani sono attesi da ben quattro match in cui andrà massimizzata la resa in termini di risultati e punti in classifica.

Scontro diretto fondamentale il 19 febbraio in casa contro il Torino, poi il 28 delicatissima trasferta a Crotone contro i pitagorici. Turno infrasettimanale il 3 marzo, quando ad arrivare in Sardegna sarà il Bologna, infine domenica 7 marzo altra trasferta a Genova, questa volta contro la Sampdoria. I sardi dovranno mettere assieme un bel bottino di punti in queste gare.

Prima della pausa per le Nazionali, in programma a fine marzo, gli isolani ospiteranno in Serie A la Juventus e poi torneranno ancora in Liguria, questa volta per affrontare lo Spezia. Aprile si aprirà ospitando l’Hellas Verona alla vigilia di Pasqua, poi ci sarà la trasferta a Milano contro l’Inter.

In una settimana, tra il 18 ed il 25 aprile, la compagine sarda affronterà tre match delicati, ospitando Parma e Roma, sfide inframmezzate dalla trasferta ad Udine. A questo punto la volata salvezza sarà ormai lanciata: a maggio il Cagliari andrà a Napoli, poi negli ultimi quattro match si giocherà il tutto per tutto per restare nella massima serie.

In una settimana si susseguiranno le trasferte a Benevento e Milano, sponda rossonera, con in mezzo l’importante match interno contro la Fiorentina. Il 23 maggio, infine, sbarcherà in Sardegna il Genoa, per quella che, si spera, possa essere la festa salvezza della formazione isolana.