Il difensore classe 1996 arriva a Cagliari con la formula del prestito con diritto di riscatto dal Bologna. Mister Di Francesco aveva necessità di forze fresche in difesa ed il giovane romano ha voglia di riscatto in Sardegna.

Il comunicato della società

“Classe 1996, romano, cresciuto nelle giovanili della Roma, ha iniziato la sua carriera tra i professionisti nel Livorno: in Toscana gioca in prestito la prima parte della stagione 2015-16, realizzando 12 presenze e 1 gol.

advertisement

Nel gennaio 2016 si trasferisce al Brescia: in un campionato e mezzo totalizza 45 partite e 1 rete. Dopo le esperienze con Spezia e Foggia, nell’estate 2018 viene acquistato dal Bologna. Il 23 settembre esordisce in Serie A: la gara è proprio quella contro la Roma. Un debutto da titolare: gioca tutti i 90 minuti e il Bologna si impone per 2-0. Un mese più tardi arriva anche la prima rete nella massima serie, decisiva nel 2-2 casalingo contro il Torino. Dopo aver collezionato 18 presenze con i felsinei, prosegue il suo percorso di crescita in Francia, trasferendosi nell’agosto 2019 a titolo temporaneo tra le fila dell’Amiens, in Ligue 1. Qui diventa uno dei cardini della difesa: chiuderà la stagione con 25 presenze e 1 rete, per poi ritornare al Bologna.

Punto di forza delle Nazionali giovanili azzurre a partire dall’Under 15, ha collezionato 9 presenze in Under 21, con cui ha disputato la fase finale degli Europei 2019.

Forte fisicamente, abile nel gioco aereo e in marcatura, grazie alla sua duttilità può ricoprire sia il ruolo di esterno destro di difesa che di centrale. Senso della posizione, anticipo, Calabresi sa rendersi utile anche in fase di impostazione della manovra, dove può far valere le sue qualità tecniche.”